Us Open: Djokovic si ritira contro Wawrinka, Medvedev supera Köpfer

Us Open: Djokovic si ritira contro Wawrinka, Medvedev supera Köpfer

Il numero uno del ranking si è ritirato nel corso della sfida contro Stan Wawrinka per i noti problemi alla spalla. I due si trovavano sul punteggio di 6-4 7-5 2-1 in favore dell’elvetico. Mentre Daniil Medvedev ha avuto ragione in quattro set di Dominik Köpfer.

di Federico Gasparella

La cronaca – Novak Djokovic è stato dunque costretto a ritirarsi nel corso dell’incontro che l’ha visto opposto a Stan Wawrinka. Il tennista serbo non ha potuto continuare la contesa all’inizio del terzo parziale, a causa del forte dolore accusato alla spalla. Durante la partita, tuttavia, pur non potendosi esprimere al suo massimo potenziale ha dato del filo da torcere all’elvetico, sfiorando in diverse occasioni la possibilità di portarsi in vantaggio. Nella frazione inaugurale, per esempio, non ha concretizzato ben tre palle break avute a disposizione, distribuite fra il quarto ed il sesto gioco. Mentre nella seconda partita ha raggiunto addirittura lo score di 3-0, ma non è stato in grado di amministrare il vantaggio e di pareggiare alla fine il conto dei parziali. Proprio al termine del set il dolore alla spalla è sembrato farsi insostenibile per il giocatore di Belgrado, probabilmente per l’esaurimento degli effetti antidolorifici. Sta di fatto che dopo tre giochi, all’inizio della terza partita, il numero uno del tabellone ha deciso di abbandonare il terreno da gioco e di salutare la competizione. Ai quarti di finale Stan Wawrinka incontrerà Daniil Medvedev, quinta testa di serie del Major statunitense. Il tennista moscovita ha avuto la meglio in rimonta su Dominik Köpfer, con il punteggio di 3-6 6-3 6-2 7-6(2). La prima frazione è trascorsa in maniera favorevole al teutonico, il quale ha approfittato della scarsa consistenza di Medvedev al servizio. La reazione di quest’ultimo, peraltro, è stata determinata ed incontenibile, tanto da conseguire il secondo ed il terzo set piuttosto nettamente. Il quarto set invece è trascorso in equilibrio, in ragione di un lieve calo di rendimento evidenziato dal russo. Ma nel tie break decisivo Medvedev non ha fatto sconti all’avversario, affermandosi prepotentemente con un netto 7-2.

17 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Curzio Tamagni - 2 mesi fa

    Io ci credo : infiammazione alla spalla prevede un po’ di riposo ! Da tifoso di RF auguro un pronto ristabilimento, rimane un campione !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Curzio Tamagni - 2 mesi fa

    Io ci credo : infiammazione alla spalla prevede un po’ di riposo ! Da tifoso di RF auguro un pronto ristabilimento, rimane un campione !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Curzio Tamagni - 2 mesi fa

    Io ci credo : infiammazione alla spalla prevede un po’ di riposo ! Da tifoso di RF auguro un pronto ristabilimento, rimane un campione !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Carlo Martini - 2 mesi fa

    si si … male alla spalla “Nole è un attore piu bravo di Robert De Niro” cit di qualche giorno fa di John Mc Enroe… si è ma ritirato quando ha capito che avrebbe perso… disonesto fino in fondo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Carlo Martini - 2 mesi fa

    si si … male alla spalla “Nole è un attore piu bravo di Robert De Niro” cit di qualche giorno fa di John Mc Enroe… si è ma ritirato quando ha capito che avrebbe perso… disonesto fino in fondo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Giulio Gallo - 2 mesi fa

    A furia di fare “al lupo al lupo” non gli credeva più nessuno (a parte i fan)

    Comunque, spero che guarisca presto ed impari la lezione (anche se la seconda cosa la vedo molto dura)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Giulio Gallo - 2 mesi fa

    A furia di fare “al lupo al lupo” non gli credeva più nessuno (a parte i fan)

    Comunque, spero che guarisca presto ed impari la lezione (anche se la seconda cosa la vedo molto dura)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Giulio Gallo - 2 mesi fa

    A furia di fare “al lupo al lupo” non gli credeva più nessuno (a parte i fan)

    Comunque, spero che guarisca presto ed impari la lezione (anche se la seconda cosa la vedo molto dura)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Giulio Gallo - 2 mesi fa

    A furia di fare “al lupo al lupo” non gli credeva più nessuno (a parte i fan)

    Comunque, spero che guarisca presto ed impari la lezione (anche se la seconda cosa la vedo molto dura)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Giulio Gallo - 2 mesi fa

    A furia di fare “al lupo al lupo” non gli credeva più nessuno (a parte i fan)

    Comunque, spero che guarisca presto ed impari la lezione (anche se la seconda cosa la vedo molto dura)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Giulio Gallo - 2 mesi fa

    A furia di fare “al lupo al lupo” non gli credeva più nessuno (a parte i fan)

    Comunque, spero che guarisca presto ed impari la lezione (anche se la seconda cosa la vedo molto dura)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Giulio Gallo - 2 mesi fa

    A furia di fare “al lupo al lupo” non gli credeva più nessuno (a parte i fan)

    Comunque, spero che guarisca presto ed impari la lezione (anche se la seconda cosa la vedo molto dura)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Giulio Gallo - 2 mesi fa

    A furia di fare “al lupo al lupo” non gli credeva più nessuno (a parte i fan)

    Comunque, spero che guarisca presto ed impari la lezione (anche se la seconda cosa la vedo molto dura)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Giulio Gallo - 2 mesi fa

    A furia di fare “al lupo al lupo” non gli credeva più nessuno (a parte i fan)

    Comunque, spero che guarisca presto ed impari la lezione (anche se la seconda cosa la vedo molto dura)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Giulio Gallo - 2 mesi fa

    A furia di fare “al lupo al lupo” non gli credeva più nessuno (a parte i fan)

    Comunque, spero che guarisca presto ed impari la lezione (anche se la seconda cosa la vedo molto dura)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Giulio Gallo - 2 mesi fa

    A furia di fare “al lupo al lupo” non gli credeva più nessuno (a parte i fan)

    Comunque, spero che guarisca presto ed impari la lezione (anche se la seconda cosa la vedo molto dura)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Giulio Gallo - 2 mesi fa

    A furia di fare “al lupo al lupo” non gli credeva più nessuno (a parte i fan)

    Comunque, spero che guarisca presto ed impari la lezione (anche se la seconda cosa la vedo molto dura)

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy