Capri Watch Cup: sfuma il sogno di Matteo Donati

Capri Watch Cup: sfuma il sogno di Matteo Donati

Sfuma il sogno di Matteo Donati di vincere per la prima volta in un Challenger. A Napoli il piemontese ha sfidato in finale lo spagnolo Munoz De La Nava, numero 199 del mondo, e non è riuscito a concludere il torneo con un trionfo.

Donati, nonostante la sconfitta, ha concluso una grande settimana, dove ha superato avversari di grande livello.

Nel primo set, la partita è stata molto combattuta.  Il piemontese ha disputato un ottima prova da fondo campo, dove ha avuto la meglio nella maggior parte dei casi. L’iberico invece ha giocato alla grande i punti importati, e si è salvato spesso grazie al servizio. Munoz De La Nava è partito al servizio, tenendo la battuta agevolmente. Donati lo imita, vincendo il game di servizio a 15, portandosi sull’uno pari.

2012 US OPEN

Il terzo  game è infinito: l’italiano arriva sul 30-40 grazie ad un doppio fallo dell’avversario. L’iberico annulla la palla break, ma il piemontese ne ottiene altre 4. Alla fine, però La Nava si salva e mantiene il vantaggio.Donati si porta in parità con un game al servizio molto solido. E, ancora una volta, si procura diverse occasioni per strappare la battuta all’avversario. Ma Munoz De La Nava si mantiene al comando.

Qui arriva la svolta del match: Donati ha una chance di andare 3 pari, ma lo spagnolo riesce, alla prima palla break, a togliere la battuta al piemontese e a portarsi 4-2. L’italiano non molla, e conquista l’ennesima possibilità di breakkare: con un servizio vincente e una riposta fuori, però, l’iberico evita nuovamente il pericolo, e va avanti 5-2. Adesso Donati subisce il contraccolpo psicologico delle tante occasioni sprecate, e si fa breakkare a 0 con 4 errori gratuiti.

daniel-munoz-de-la-nava-szczecin-2012

Il secondo parziale continua sulla scia del primo: Munoz strappa il servizio all’avversario immediatamente e si porta 3-0. Adesso Munoz è padrone del campo, mentre Donati perde sempre più sicurezze. Con un altro Break, La Nava mette il un’ipoteca sul titolo. Sul 5-0 l’italiano riesce ad evitare il bagel, ma lo spagnolo chiude il match con il servizio.

6-2 6-1 il punteggio finale a favore di Munoz De La Nava, che può festeggiare il suo secondo successo in un challenger.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy