Daria Gavrilova dovrà vedersela con le dure regole sulla nazionalità per giocare a Rio

Daria Gavrilova dovrà vedersela con le dure regole sulla nazionalità per giocare a Rio

A Daria Gavrilova servirà che i commissari ammorbidiscano le dure leggi sulla nazionalità per essere una papabile per rappresentare la sua nazione a Rio.

La tennista, da poco australiana (precedentemente russa), dovrà affrontare un doppio scontro per far si che l’ITF le permetta di vestire la divisa verde e gialla in Fed Cup prima delle Olimpiadi di Rio.

“Dasha”, soprannome della Gavrilova, nata a Mosca ma ora abitante di Middle Park, Melbourne, ha fatto sorridere un’intera nazione nella propria prima apparizione come un tennista locale, battendo la due volte vincitrice di Wimbledon Petra Kvitova nella sua strada verso il quarto turno. L’Australia giocherà con la Slovacchia nell’incontro di Fed Cup programmato per il 6 e 7 di febbraio, ma l’ITF ha già rifiutato un’offerta australiana per far giocare la ventunenne.

La Gavrilova vive in Australia sin da quando era una ragazza, ma le dure regole dell’ITF prevedono che un giocatore possa rappresentare la propria nazione solo se ne ha il passaporto da almeno 2 anni, e Gavrilova il passaporto australiano lo ha preso solo il passato novembre.

Gavrilova australiaL’ITF ha rifiutato un’offerta per cambiare la nuova regola in base al lungo legame tra la Gavrilova e la sua nuova patria. L’ITF riceverà sicuramente un nuovo appello dall’Australia a marzo, visto che la squadra oceanica disputerà un altro incontro di Fed Cup in aprile.

Per Rio, le regole dell’ITF dicono che una giocatrice debba aver preso parte almeno ad un certo numero di partite di Fed Cup per poterne prendere parte; cosa che sarebbe impossibile per la Gavrilova.

Un comunicato ITF non ha però tolto tutte le speranze:

Il suo caso sarà preso in considerazione dal comitato Olimpico, che deciderà se è adatta a giocare”, dice. “Non è una sicurezza, ma ne terranno conto”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy