Australian Open, preview day 12: chi sfiderà Rafa in finale?

Australian Open, preview day 12: chi sfiderà Rafa in finale?

Il match clou del Day 12 è chiaramente la seconda semifinale maschile fra Djokovic e Pouille; ma occhio anche alla finale di doppio femminile, e alle semifinali maschili junior che parlano azzurro

di Gabriele Congedo

L’appuntamento da non perdere nel Day 12 degli Australian Open sarà sicuramente la seconda semifinale maschile, che decreterà chi sfiderà il finora inarrestabile Rafa Nadal in finale Domenica. E sarà una semifinale totalmente inedita, poichè il numero 1 del mondo e del seeding Novak Djokovic e la testa di serie n. 28 Lucas Pouille si affronteranno per la prima volta in assoluto. 

La locandina della seconda semifinale maschile degli Australian Open 2019, dal sito ufficiale ATP
La locandina della seconda semifinale maschile degli Australian Open 2019, dal sito ufficiale ATP

Il serbo, alla sua settima semifinale a Melbourne, e che ai quarti di finale ha avuto poco più di una sessione di allenamento contro Kei Nishikori, ritiratosi dopo 52 minuti, se la vedrà con il 24enne francese, alla sua prima semifinale Slam (miglior risultato fino a quel momento due quarti di finale a Wimbledon e agli U.S. Open nel 2016), che ha battuto di fila Coric e Raonic, e che sembra stare giocando il tennis migliore della sua vita. Dopo che lo scorso anno aveva raggiunto la posizione n. 10 nel ranking ATP a Marzo, Pouille sembrava essersi smarrito, ed aveva aaddirittura messo in discussione la sua voglia di continuare con il tennis professionistico; tutto questo fino a quando, lo scorso Novembre, c’è stata la rottura con il coach Emmanuel Planque e l’inizio della partenrship con la ex n.1 del mondo Amelie Mauresmo, ex allenatrice di Andy Murray, e che per allenare Pouille ha rinunciato al posto di capitano francese di Coppa Davis. E questo ricorda un po’ la situazione in cui Djokovic si trovava a Gennaio 2018, quando il serbo stesso ha dichiarato di sentirsi smarrito al suo ritorno nel circuito dopo l’infortunio e l’intervento al gomito.

Ora Pouille sta giocando bene più che mai, e Nole si aspetta una grande battaglia nel match di semifinale. E’ curioso come i due, pur non essendosi mai affrontati in match ufficiali, si conoscano molto bene già da diverso tempo, e si siano allenati insieme diverse volte. Il match, che chiuderà il programma nella Rod Laver Arena, inizierà non prima delle 19.30 orario di Melbourne, le 9.30 del mattino in Italia.

Sempre nella Rod Laver Arena, non prima delle 16 locali, quindi le 6 del mattino in Italia, andrà in scena la finale del doppio femminile fra le coppie formate da Timea Babos/Kristina Mladenovic e Samantha Stosur/Shuai Zhang. La collaudata coppia ungherese/francese, n. 2 del seeding e del mondo, tenterà di bissare il successo ottenuto qui lo scorso anno , che vorrebbe dire anche il secondo Slam per la coppia dopo una vittoria e tre finali perse. A contendere loro il trofeo, il duo formato dall’australiana ex campionessa Slam (sia in singolare che in doppio) e dalla cinese, giunto un po’ a sorpresa in finale poichè la coppia non figurava neanche fra le teste di serie (attualmente la Zhang è n.33 del ranking WTA in doppio, la Stosur n. 69). In particolare, primissima finale Slam per la cinese Shuai Zhang.

Ma nella giornata n. 12 dello Slam australiano andranno anche in scena le semifinali dei tabelloni junior di singolare, e la nostra attenzione non può non andare al Court n.7, il cui programma si aprirà, alle 15 ora locale (le 5 del mattino in Italia) con il derby azzurro fra Lorenzo Musetti e Giulio Zeppieri. Musetti, n. 4 al mondo del ranking ITF Junior e testa di serie n. 1 del torneo, conferma di essere fra gli junior più promettenti del mondo, dopo la finale raggiunta agli U.S. Open nel 2018. A contendergli un posto in finale, l’amico e compagno di doppio (la coppia formata dai due è anche in semifinale nel tabellone junior di doppio) Giulio Zeppieri, bravissimo a raggiungere da unseeded player (è attualmente n. 33 del ranking ITF Junior) la semifinale, eliminando lungo il suo cammino ben tre teste di serie, di cui l’ultima il n. 3 del seeding Virtanen.

Per vedere il programma completo del Day 12, clicca qui.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy