Djokovic, Federer e Nadal

Djokovic, Federer e Nadal

Ancora una volta c’è chi ha provato a stabilire chi sia il migliore…

di Peppe Nacca

Innanzitutto subito una doverosa premessa, altrimenti i tifosi (più o meno) sfegatati dei tre passano direttamente alla sezione commenti e iniziano ad inveire: nel titolo i magnifici 3 sono messi in ordine alfabetico e senza alcuna intenzione di preferenze da parte nostra.

D’accordo o meno che siate su questo punto, passiamo oltre. Siamo in piena off-season, ovvero il momento della stagione in cui rievocare il recente passato dà la – corretta – sensazione di già scritto (e già letto) e anticipare il prossimo futuro richiede doti divinatorie non comuni. E allora che fare? Lasciare che la home-page del sito invecchi insieme ai suoi articoli o inventarsi qualcosa?

Tanto per andare sul sicuro, il sito spagnolo www.puntodebreak.com ha ripreso ed elaborato un pezzo apparso sulla versione web della popolarissima rivista free Metro, distribuita nel Regno Unito. In questo articolo sono stati presi in esame i major conquistati dai tre migliori tennisti degli ultimi tre lustri con il preciso intento di stabilirne le difficoltà e dunque stilare una graduatoria, dai più difficili ai più facili. Per fare ciò, George Bellshaw, prendendo spunto dalle parole di Toni Nadal all’indomani degli US Open appena conquistati dal nipote Rafael e dalle quali traspariva la consapevolezza che si fosse trattato di un trionfo ridimensionato dalla scarsa qualità degli avversari affrontati, ha stabilito un certo numero (4) di parametri attraverso i quali ha assegnato un punteggio a ciascun slam conquistato dai tre tennisti in oggetto.

I parametri, brevemente, sono: il ranking medio degli avversari affrontati, il numero di volte in cui hanno battuto uno degli altri tre (in questa classifica è stato incluso anche Murray, poi stranamente escluso dal conteggio), il numero di Top-10 sconfitti e il numero di vincitori di slam sconfitti.

Tutto questo avrebbe dovuto aiutare l’annosa ricerca del Santo Graal, ovvero chi sia il migliore dei tre, e l’esito è stato il seguente (tra parentesi il punteggio fatto registrare). I cinque slam più facili sono, nell’ordine, quelli di Nadal al Roland Garros 2010 (1,5), Nadal agli US Open 2017 (3), Federer agli Australian Open 2006 (3,5), Federer a Wimbledon 2003 (4,5) e di nuovo Federer a Wimbledon 2004 (5). I più difficili invece sono stati: Nadal al Roland Garros 2007 (12), Djokovic agli Australian Open 2011 (11,5), Federer a Wimbledon 2007 (11), Federer a Wimbledon 2012 (11) e Nadal al Roland Garros 2006 (11).

Ora, ribadito che ogni tentativo di stabilire valori assoluti tra giocatori di diversa età – e che quindi hanno avuto un percorso sportivo inevitabilmente diverso – presta il fianco ad incongruenze più o meno palesi, questo appare fin troppo semplificato e proviamo a spiegarne i motivi.

Innanzitutto, come detto, c’è il fattore età. Federer ha cinque anni in più di Nadal e sei in più di Djokovic; questo, almeno nei suoi anni di maggior fulgore (il triennio 2004-2006), si traduce in una ridotta possibilità di accumulare punti dato che, negli slam vinti in quel periodo (così come a Wimbledon nel 2003) Nadal e Djokovic o non c’erano o erano assai poco competitivi in quanto decisamente giovani e quindi a inizio carriera (Nadal, che in realtà ha iniziato la sua striscia di major al Roland Garros 2005, lo era in principio soprattutto sulla terra rossa). In questo senso, non è un caso che i “peggiori” slam di Roger siano concentrati tra il 2003 e il 2006.

Poi, sarebbe il caso di esaminare i punti attribuiti alle vittorie conseguite sui Grand Slam Winners. In primo luogo perché a questa categoria appartengono tennisti di assai diverso valore specifico (mi spiego con un esempio: battere Thomas Johansson o Albert Costa, con tutto il rispetto che meritano lo svedese e lo spagnolo, non può essere messo sullo stesso piano di una vittoria su Agassi) e, non da ultimo, perché occorre stabilire se l’appartenenza alla nobiltà tennistica sia retroattiva o cominci dal momento in cui avviene l’episodio discriminante. In altre parole: Stan Wawrinka, sempre per ricorrere ad esempi, deve essere considerato uno Slam Winner anche prima degli Australian Open 2014 o solo dal quel momento in poi?

Questo perché, tornando al tentativo di Bellshaw, se come Slam Winners intendiamo solo coloro che lo sono effettivamente da quando hanno vinto il primo major in carriera, ecco che la leadership di Nadal nella graduatoria degli slam più difficili viene meno in quanto i suoi 12 punti sarebbero in realtà 10 (Del Potro e Djokovic, all’epoca, erano ancora a secco di slam) e quindi l’impresa dell’iberico sarebbe inferiore di mezzo punto a quella registrata da Djokovic a Melbourne 2011 (a cui abbiamo tolto il punto ottenuto grazie alla vittoria su Murray).

Infine, per aprire una prospettiva che esuli almeno in parte dai semplici calcoli matematici, sarebbe il caso di mettere come discriminante anche la superficie in quanto battere Sampras sull’erba non può avere lo stesso valore che farlo sulla terra, così come lo sarebbe al contrario per Kuerten o Muster (in questo caso abbiamo preso in considerazione giocatori che non rientrano nel discorso specifico).

Quanto agli slam più facili, beh in questo caso il parametro decisamente meno obbiettivo è quello del ranking medio degli avversari affrontati e che, sempre secondo l’autore del pezzo, non assegnerebbe punti nel caso in cui lo stesso sia superiore a 100. Questo perché, evidentemente, se (come successe a Nadal a Parigi nel 2010 che pescò al primo turno la wild-card Mina, in tabellone da n°655 ATP, o a Federer a Wimbledon 2004 che nei primi tre turni sconfisse nell’ordine Bogdanovic n°295, Falla n°138 e Johansson n°123) ti capitano partite contro rivali troppo in basso nel ranking diventa quasi impossibile compensarle negli ultimi turni.

In conclusione, con buona pace di chi cerca spiegazioni facili a quesiti complicati, ci toccherà attendere almeno la fine delle rispettive carriere di Djokovic, Federer e Nadal (sempre in ordine alfabetico, sia chiaro) per fare qualche calcolo su chi dei tre sia stato il migliore. E nemmeno allora, ahinoi, riusciremo a darci una risposta del tutto esaustiva.

35 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. GAME.DJOKOVIC - 1 settimana fa

    Ragassi.
    I tre si sono scontrati fra loro innumerevoli volte,in innumerevoli partite allucinanti.tiratissime.Mozzafiato.
    Abbiamo visto moltissimi dei loro match
    e anche molti di Stantheman,di Murray,Cilic,Del potro,Nishikori,Berdich
    e questi ultimi sicuramente sono un pò meno forti dei tre dell’ave maria.

    A seconda del torneo,della superfice,delle condizioni fisiche,della fortuna e di molti altri fattori(ad esempio l’orari e la stagione in qui si disputano certi incontri)
    a volte Djokovic ha sconfitto Federer e viceversa
    Altre Federer ha sconfitto Nadale e viceversa.

    Ora,
    chi conosce e capisce veramente il tennis nel profondo,sa che quando si prendono in esame il trio Federer,Djokovic,Nadal (che senza ombra di dubbio sono i tre tennisti che hanno giocato, ognuno a modo loro,al più alto livello in tutta la storia di questo sport)si possono fare solo dei complicati(a farli bene) paragoni sui vari colpi.O sulla tenuta fisica.O sulla capacità di adattamento alle varie superfici…peeeeeeeeerò….

    non c’è uno più forte dei tre.

    Nadal è sicuramente più forte di Wawrinka,di Cilic o Murray.Ma lo stesso non si può assolutamente dire nei confronti di Federer o di Djokovic.Gli slam degli ultimi 10 o qualcosa di più anni li hanno tutti loro(a parte qualche sporadico caso).Loro tre hanno giocato una storia a parte rispetto a tutti gli altri milamilioni giocatori di tennis.
    Han fatto tutto loro in un cazzo di privè,In un tennis solo loro.In una dimensione solo loro ,lontana anni luce da tutti gli altri.un cazzo di deserto nel quale solo loro trovano da bere,solo loro bevono,per gli altri ci sono i miraggi(meglio che niente secondo me).
    Questi hanno giocato nell’olimpo del tennis.Nel loro Olimpo.E Raramente hanno fatto entrare altra gente,anche se chiaramente è capitato qualche volta.
    Per cocludere.

    Federer non è più forte di Djokovic.Nadal non è inferiore a nessuno.Djokovic come gli altri tre a vinto tutto il vincibile di questo sport.Sono i best of the best e Non c’è uno più forte dei tre…io ho una netta simpatia per Novak…ma è solo una roba personale che penso centri molto poco con le partite…i trofei…Aug

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Anna Maria Citron - 6 mesi fa

    Ognuno con il cuore può scegliere chi vuole ma quando si parla seriamente FEDERER è il numero UNO.su questo Non si discute. Ancora oggi quando è in forma riesce a battere anche il pur sempre grande Nadal!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Diego Indennimeo - 6 mesi fa

    comunque al di là del fatto che fortuna e sfortuna si compensano (ad esempio federer si potrebbe anche ritenere leggermente fortunato nella prima parte di carriera, ma negli ultimi anni avrebbe potuto vincere molti slam in più visto il suo livello di gioco strepitoso dal 2014 ad oggi che solo djokovic e gli infortuni gli hanno negato) resta il fatto che anche se volessimo prendere per buono questo “gioco” (chi dice che il numero 200 del mondo quel giorno non fosse in stato di grazia?) a parità di difficoltà nella conquista degli slam, federer ne avrebbe comunque 19 e djokovic 12. Non parliamo di una differenza da poco ma di ben 7 slam. Possiamo ragionare quanto vogliamo ma resta aria fritta, il criterio di valutazione più affidabile per me resta quello dei freddi numeri…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Sconfienza Elia - 6 mesi fa

    Nadal per tutta la vita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Alberto Colajanni - 6 mesi fa

    Djokovic il più completo, Rafa la volontà e la forza interiore, Roger la classe, l eleganza, il talento

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Fabrizio Lesca - 6 mesi fa

    Andrea Onni inutile rispondere al suo commento ma risulta evidente che le sue competenze tennistiche sono veramente scarse…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Daniela Bongiorni - 6 mesi fa

    Federer

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Cristina Pozzoli - 6 mesi fa

    Rafa Numero Uno… Per tutto… Come sta in campo lui, nessuno mai… Vincente nella testa come nessuno mai… E mai ci sarà un altro più vincente di lui… Rafa ha superato se stesso, e tutti, solo con la forza di volontà… Per questo è IL NUMERO UNOOOOO ❤️

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Sandro Coni - 6 mesi fa

    Djokovic / Nadal / Federer

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Maria Cristina - 6 mesi fa

    Federer forever

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Gloriana Mondini - 6 mesi fa

    Nadal

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Mario Magalini - 6 mesi fa

    Federer tutta la vita !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Sauro Botti - 6 mesi fa

    Cosa c’entrano le vittorie con la classe pura! Nadal e Djokovic appena calano fisicamente diventano giocatori battibilissimi! Gli insulti li lascio nelle curve degli stadi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Amina Costanzo - 6 mesi fa

    Chi: Rafael Nadal

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Amina Costanzo - 6 mesi fa

    Sono tre fenomeni,ma certamente ognuno ha il suo preferito.Quindi siate buoni e continuate a tifare per ognuno di loro senza fare classifiche e paragoni.Per me è e sarà sempre il mio grande immenso AMORE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Viviana Colnaghi - 6 mesi fa

    tre grandi giocatori sicuramente ma io tifo solo per uno Rafa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Claudia Piscaglia - 6 mesi fa

    Ma che bisogno c’è di fare una classifica

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Giorgio Codeluppi - 6 mesi fa

    Adesso ho riletto attentamente quello che hai scritto ,io non ti offendo non rientra in me farlo ,perche,’secondo me ti sei gia offeso da solo.abbastanza,quelle risatine postate alla fine mi danno l’impressione che tu sia un bambino viziato da scuola materna ,non mi far dir differenziali ,cresci giovane ne hai bisogno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Giorgio Codeluppi - 6 mesi fa

    Andrea onni partendo dal presupposto che uno puo dire pensare quello che vuole credevo ,che tu risparmiassi e potessi essere un po piu sintetico.per esternare le porcate che hai detto.uno ha cominciato a vincere a 18 anni ne ha 36 ,dico 36 continua a vincere e vincera,’ancora ,nadal e djiokovic uno se fisicamente none’al 100×100,rischia di perdere con tennisti dal n200in su.djiokovic mentalmente ,e’il piu forte di tutti ,e’durato 3anni e forse se riprendera’non sara’piu lo stesso.ripeto.il grande campione non e,’quello che vince 2/3/4/5anni ma chi.rimane 1 /2del mondo x 10 anni e piu .federer.sono 24 anni che vince contro tutti e tu vai a tirar fuori ,perche’,questo e’piu forte quest.e,’meno forte ma se incontrava….ma smettila x cortesia di fareil rino tommasi o il gianni clerici, .quando federer smettera,’di giocare guarderemo il calo di ascolti nel tennis se dovranno sopportarsi i pallettari picchiatori .ma x favore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Curzio Tamagni - 6 mesi fa

    MA e’ mai possibile ! Tutti sono campioni solo Che Federer e’ unico ! (Fonte : la maggioranza dei tennisti lo dice e I piu’ competenti analisti del tennis ) . Il resto e’ polemica, campanilismo e ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Flavio De Martino - 6 mesi fa

    Dei tre il più titolato tra slam e finals (i titoli più importanti del tennis) è di gran lunga Federer. Il più dominante in una stagione (avendo battuto Federer a Wimbledon e Nadal a Parigi nello stesso anno) è Djokovic del 2015 seguito a ruota da Federer del 2006, Nadal invece secondo me è l’unico che potrebbe realmente fregiarsi di un titolo di GOAT ma solo per la terra battuta (per me no preferisco Borg ma è un altro argomento ovvero se possa mai esistere un GOAT).
    Detto questo lascio a voi stilare le inutili classifiche

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Andrea Onni - 6 mesi fa

    Tanti giri di parole inutili , sta di fatto che cè uno che avuto molta ma molta piu fortuna degli altri due, gli slam piu facili ?senza dubbio quelli vinti da federer , federer su ben 19 slam, 15 gli ha vinti sfidando gente come cilic nalbandian safin gonzales hewitt roddick baghdatis soderling philippoussis e nadal e djokovic ancora 12 enni ……, nadal e djokovic dei loro 12 e 16 slam hanno dovuto affrontare federer djokovic nadal a vicenda murray e wawrinka, non credo ci siano dubbi dunque su chi abbia vinto gli slam piu facili … il lpiu fortunato è stato senza dubbio federer, i piu sfigati invece djokovic in primis e nadal … che si son sottratti slam a ripetizione…. djokovic senza andal o nadal senza djokovic avrebbero vinto una 30 ina di slam … non sono congetture o invenzioni, è tutto scritto nella storia ..federer ha saputo aprofittare di un periodo buio, dal 2003 al 2007 e oggi nel 2017 , periodi in cui il livello era bassissimo, djokovic e nadal invece hanno dovuto come minimo affrontare un fuoriclasse per vincere uno slam , a parte ogni tanto per nadal tipo soderling o berdick a wimbledon, djokovic a parte tsonga ha vinto 11 slam con solo fuoriclasse confrontandosi con il meglio del meglio della storia del tennis , non si può dire la stessa cosa di federer ceh ha piu riprese a costruti la propria carriera piu sulla mediocrità degli avversari che sfidava che sulla sua presunta e sopravvalutatissima grandezza ..federer non è il piu grande tennista di sempre, è semplicemente il tennista piu fortunato di sempre …il peggio del peggio dei tennisti se lo è beccato lui, è incredibile il numero di seghe con cui ha vinto slam . come lui nessuno mai ahahahaaha

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paolo Cerbai - 6 mesi fa

      Federer è il più fortunato perché ha un talento che nessuno ha o potrà mai avere. Credi che quelli da te citati siano scarsi? Non sono fenomeni come nadal o djokovic, ma erano tennisti dotati di un talento incredibile. Solo che Roger era superiore. Come è superiore a nadal (esclusa la terra ovviamente, dove rafa è imbattibile per lui), e probabilmente anche del serbo. Parlando di tennis, senza ombra di dubbio. Però è anche vero che i picchi raggiunti da djokovic nel 2011 e negli ultimi anni sono mostruosi, nulla da dire. Tennisticamente federer non ha eguali, però grazie alla preparazione fisica, alla grinta e ad altre caratteristiche djokovic soprattutto (che io reputo superiore a nadal nel complesso come giocatore) e rafa si avvicinano.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Francesco Cianci - 6 mesi fa

      Una sola domanda per te,ma il tennis lo segui?Meglio ancora,ci capisci qualcosa?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Francesco Cianci - 6 mesi fa

      Te sei fuori,Federer fortunato?Ma perché i giocatori con cui ha giocato erano cos’erano?Erano professionisti come lui,e non mi sembra che facevano così tanto schifo,anzi …

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Marco Maccioni - 6 mesi fa

      Senza parole

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Renato Ferretti - 6 mesi fa

      Prova a recensire il golf..magari lì qualcosa la capisci.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Mirko Cappilati - 6 mesi fa

      Andrea Onni.E FEDERER quando aveva Sampras.Agassi ecc ecc.Dove eri a coltivare pomodori?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. Alessandro Peritore - 6 mesi fa

      non ti insulto e neanche mi metto a piangere. Rido. e forte anche.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    8. Federico Morgan - 6 mesi fa

      Ci sarebbero tante cose su cui si potrebbe discutere sul tuo commento, mi limito solo a dire che al massimo djokovic senza nadal avrebbe 16 slam e non 30 come dici tu, dato che in tutto ci ha perso 4 finali slam, facciamo 17 se contiamo anche la semi del RG 2013 dove poi avrebbe prevalso quasi sicuramente su ferrer in finale…nadal dal canto suo ha perso 3 finali con djokovic quindi arriva al massimo a 19, guarda caso ha perso 3 finali slam pure con federer…quindi il fatto che nadal e djokovic senza uno o l’altro avrebbero 30 slam possiamo dire che è proprio “congettura” o “invenzione”…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    9. Francesca Angerame - 6 mesi fa

      Andrea Onni vai a leggere chi erano i finalisti degli slam vinti da Federer! 3 Nadal, 2 Murray (a Wimbledon nel 2012 batté Djikovic), 1 o 2 Djokovic, 3 Roddick (n.1 e vincitore slam), 1 Soderling che aveva battuto Nadal, 1 Agassi, 1 Hewitt (n.1 e vincitore slam)….tutti mezze calzette!!! Senti a me datti ad un altro sport!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    10. Diego Indennimeo - 6 mesi fa

      si peccato che negli ultimi 3 anni federer avrebbe potuto vincere potenzialmente un totale di 8 slam e ne ha portati a casa la “miseria” di due solo quest’anno (4 negati da djokovic, uno perso a wimbledon in semifinale nel 2016 solo a causa del ginocchio malandato, quello molto probabile di quest’anno allo us open negato dal mal di schiena). Mettiamoci anche i 5 o 6 slam che avrebbe vinto facile negati da nadal in carriera specialmente sul rosso… direi che parliamo di un tennista addirittura sfortunato nel numero di slam che avrebbe potuto vincere, altroché.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Antonio Palumbo - 6 mesi fa

    Ma veramente è in dubbio chi sia il più forte ????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Isabella Acquario - 6 mesi fa

    Jokovic

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Gabriele Puntoni - 6 mesi fa

    Sicuramente sono i tre giocatori più forti della storia

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy