ATP Challenger Tour: straordinaria vittoria di Matteo Berrettini a Phoenix

ATP Challenger Tour: straordinaria vittoria di Matteo Berrettini a Phoenix

Strepitosa rimonta di Matteo Berrettini contro Mikhail Kukushkin. Il romano salva un matchpoint nel secondo set e chiude al tiebreak del terzo set!

di Andrea Lombardo

È Matteo Berrettini il vincitore dell’ATP Challenger di Phoenix, uno dei challenger dal tabellone di più alto livello. L’azzurro si è imposto in finale in tre set su Mikhail Kukushkin dopo quasi tre ore di gioco.

IL MATCH – Primo set da dimenticare per Matteo Berrettini, sempre in difficoltà al servizio. Ben sette le palle break concesse dall’azzurro, che ha messo in campo poco più del 50% di prime, vincendo solo il 60% dei punti. Il break non ha tardato ad arrivare: nel secondo game del set Mikhail Kukushkin si è portato avanti e ha mantenuto il vantaggio fino alla fine del parziale, senza mai concedere occasione a Berettini per rientrare nel set. In circa mezz’ora il giocatore kazako vince il primo det per sei giochi a tre.

Nel secondo la situazione si inverte. Berrettini migliora le percentuali al servizio mentre Kukushkin cala vistosamente: seppur con fatica, l’azzurro si porta sul 5-2 salvando tre palle break, ma il controbreak del kazako arriva comunque nel turno di battuta successivo. Sul 5*-4, Berrettini recupera da 0-30, si procura un set point sul 40-30 ma cede comunque la battuta. Kukushkin rientra pienamente nel set, che si deciderà al tie-break. Grande equilibrio anche nel tiebreak, in cui Berrettini ha salvato un matchpoint sul 5*-6 e ha chiuso in risposta al secondo set point.

A questo punto il match passa nelle mani di Berrettini, che nel giro di pochi momenti aveva rischiato di compromettere il match. Il primo a cedere la battuta nel terzo set è proprio Kukushkin, che rischia anche di andare sotto di due break sul 2-4. In qualche modo il kazako rimane in scia di Matteo, che nel suo turno di battuta successivo concederà ben tre palle break, rischiando di vanificare il vantaggio accumulato. Berrettini si salva dal 15-40 e si assicura la possibilità di servire per il match. Kukiskin tiene a zero mentre Berrettini non riesce a chiudere sul 5-4, spreca un matchpoint e cede alla seconda palla break con un doppio fallo. Dopo aver avuto un matchpoint a testa, si giunge ad un meritato tiebreak decisivo. Matteo riesce a dimenticare tutte le chances sprecate e chiude finalmente dopo quasi tre ore di gioco per 7 punti a 2.

RISULTATO FINALE: 

M. Berrettini df. M. Kukushkin 3-6 7-6(6) 7-6(2)

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Carla Gileno - 1 mese fa

    Bravissimo Matteo.! Hai battuto un rivale non facile!Complimenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Maria Diomede - 1 mese fa

    Bravo Matteo non era facile oggi…ora deve far bene anche nei tornei importanti

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy