ATP e WTA: Seppi, Giorgi e gli altri

ATP e WTA: Seppi, Giorgi e gli altri

Altra grande settimana di tennis a partire da oggi, lunedì 9 febbraio 2015. In palio i trofei di Rotterdam, San Paolo e Memphis per l’ATP, di Anversa e Pattaya per la WTA. E con tanti italiani in gioco.

ROTTERDAM

Il primo ATP 500 della stagione propone un tabellone di gran livello, con 6 dei primi 15 tennisti al mondo. Il favorito d’obbligo è Murray, recente finalista agli Australian Open. Potremmo assistere alla riedizione della semifinale in terra australiana con Berdych, che dovrebbe incontrare sulla sua strada il nostro Andreas Seppi al secondo turno. Seppi, da oggi numero 35 del mondo, è chiamato a un’altra settimana da protagonista dopo l’esaltante inizio di questo 2015. Al primo turno affronta il giocatore di casa Haase. Nella parte bassa del tabellone, invece, occhi puntati su Raonic che potrebbe trovare al secondo turno Bolelli e negli eventuali quarti Gulbis. Altri nomi altisonanti sono quelli di Wawrinka e Dimitrov. Lo scorso anno trionfò Berdych, perdendo un solo set. Riuscirà a ripetersi?

SAN PAOLO

Fognini è la testa di serie numero 3 nell’indoor brasiliano. Dopo il bye del primo turno, è possibile un derby tricolore al secondo con Lorenzi. I favoriti sono Robredo e Feliciano Lopez (recente finalista a Quito), ma altri specialisti sono in agguato come Giraldo, Mayer, Cuevas e Verdasco. Lo scorso anno fu Delbonis a vincere il titolo, proprio su Lorenzi.

MEMPHIS

Occhi puntati su Nishikori, favorito numero uno e detentore del titolo. Il tabellone, ristretto a 28 giocatori, sembra delineato secondo i classici stilemi del Davide contro Golia: il piccolo e battagliero giapponese dovrà vedersela con bombardieri della miglior specie come Isner, K. Anderson e Karlovic.

ANVERSA

Attesissimo Premier sul cemento indoor con due italiane da tenere d’occhio, Camila Giorgi e Karin Knapp. La prima affronterà al primo turno l’ostica Suarez Navarro, numero 17 del mondo, mentre la seconda avrà sulla carta un impegno più agevole contro la tedesca Beck. Favorita d’obbligo del torneo la Bouchard, che usufruirà di un bye al primo turno. Sue probabili avversarie sono la Zahlavova Strycova, Bencic, Petkovic, Cibulkova e, in finale, una Safarova, una Kerber (apparsa un po’ appannata ultimamente ma sempre pericolosa) o, più probabile, una tennista in rapidissima ascesa come la Pliskova. E, si sa, la Giorgi è sempre un terno al lotto: al secondo turno, se dovesse superare la spagnola, sarà rivincita contro quella Flipkens che le impartì due severe lezioni di tennis a Linz 2013 e a Birmingham lo scorso anno. La Giorgi non ha mai conquistato più di cinque game contro la belga.

PATTAYA

Torneo in tono minore rispetto ad Anversa e senza italiane al blocco di partenza, ma non da sottovalutare. Sfogliando l’albo d’oro, infatti, notiamo tra le ultime a vincerlo Makarova, Kirilenko, due volte Hantuchova e Zvonareva. Hantuchova, vincitrice qui nel 2011 e nel 2012, proverà a diventare la prima giocatrice della storia di questo torneo (siamo all’edizione numero 24) a trionfare tre volte. Dovrà però fronteggiare un’invasione di tenniste asiatiche, tra cui la pericolosissima Shuai Peng, numero 21 del mondo e semifinalista agli Us Open lo scorso anno. Curiosità anche per le giovani Svitolina e Diyas e per l’eterna e incommensurabile Kimiko Date.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy