Juan Martin Del Potro vede la Top 3

Juan Martin Del Potro vede la Top 3

Duecento dieci sono attualmente i punti che separano in classifica Juan Martin Del Potro, ventinovenne argentino, ed Alexander Zverev, ventunenne tedesco. Il principe della NextGen, però, questa settimana avrà l’arduo compito di difendere il titolo conquistato a Montréal la scorsa stagione e Del Potro potrebbe approfittarne, scavalcandolo in classifica ed entrando per la prima volta nella sua carriera in Top 3.

di Marco Bevilacqua

Impensabile due anni fa, ma Juan Martín del Potro è ad un passo dal raggiungere questa settimana la sua migliore classifica in carriera nel Ranking ATP. Il gigante di Tandil aveva fissato il suo Best Ranking nel Gennaio del 2010 alla posizione numero 4, la stessa che occupa attualmente e tenendo conto che Alexander Zverev, numero 3 oggi, dovrà difendere i 1.000 punti conquistati lo scorso anno in Canada, il tennista argentino potrebbe avere la reale possibilità di salire al terzo posto mondiale. Per fare questo, il suo avversario in classifica non deve riconfermare il suo titolo a Toronto, ma nel caso in cui il tedesco dovesse riconvalidare il suo titolo, a Juan basterebbe arrivare in semifinale per apparire lunedì prossimo come numero 3 al mondo. Del Potro avrà da difendere solamente 45 punti a Toronto, punti ottenuti dal secondo turno del torneo, nel quale perse contro la stella di casa Denis Shapovalov. Nel caso di vittoria del titolo, Del Potro si porterebbe addirittura a soli 70 punti dalla seconda posizione ATP attualmente occupata da Roger Federer, il grande assente in terra canadese, che lo scorso anno si spinse fino alla finale della competizione e dunque non potrà difendere i 600 punti conquistati nella scorsa stagione. Nella Rogers Cup, Del Potro è riuscito solamente in una occasione a superare il terzo turno e lo ha fatto nel 2009, quando dopo aver eliminato Rafael Nadal e Andy Roddick si è dovuto arrendere a Andy Murray nell’atto conclusivo del torneo. Finora, il 2018 è stato sicuramente un anno positivo per il numero 1 argentino, che ha disputato 4 Finali ATP, vincendone due (la prima ad Acapulco contro Kevin Anderson e la seconda ad Indian Wells contro Roger Federer) e perdendo le altre due (ad Auckland contro Roberto Bautista Agut e la scorsa settimana a Los Cabos contro il nostro Fabio Fognini). Del Potro ha mostrato un ottimo livello di gioco anche al Roland Garros e a Wimbledon, perdendo in semifinale a Parigi e ai quarti a Londra, venendo sconfitto in entrambe le occasioni da Nadal. Ed è grazie a questi risultati che è riuscito a riportarsi alla quarta posizione della classifica mondiale e alla quarta posizione nella Race to London, con la bellezza di 3.530 punti.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Franca Pace - 1 settimana fa

    Ale Delpo!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy