Garbine Muguruza: “Questa settimana ho giocato il mio miglior tennis”

Garbine Muguruza: “Questa settimana ho giocato il mio miglior tennis”

La spagnola ha dimostrato la propria allegria in seguito al conseguimento del suo settimo titolo WTA e parla di cosa questo possa significare.

di Jonathan Zucchetti, @J_Zucchetti

La vita di una vincitrice non si può considerare senza titoli. Garbine Muguruza è una delle competitrici più voraci del panorama tennistico mondiale e per lei conseguire un solo titolo l’anno non è qualcosa di cui accontentarsi. Da qualche parte bisogna cominciare, però. L’unica consolazione alla sua stagione per ora deludente è arrivata questa settimana a Monterrey; non bisogna certamente adagiarsi sugli allori ma, allo stesso tempo, sarebbe sbagliato minimizzare tale successo: in circuito femminile tremendamente competitivo, qualsiasi trionfo presuppone un’alta nota merito, soprattutto se si hanno le stesse sensazioni provate da Muguruza a Monterrey.

“Sono molto felice in questo momento. E’ stato speciale tornare a Monterrey e riuscire a sollevare di nuovo il titolo. Mi sento molto bene quando gioco qua, l’ambiente è fantastico e sento molto appoggio dai fan. Non è mai facile difendere una vittoria, quindi sono soddisfatta del mio rendimento”, dice la spagnola, dopo aver superato Gasparyan, Mladenovic, Rybarikova e Azarenka, anche se quest’ultima si è dovuta ritirare per infortunio.
“Tutti i titoli sono importanti. Ovviamente non mi piace vincere perché l’avversaria si ritira, ma per me è stato molto importante vincere anche quest’anno data tutta la pressione che mi sentivo addosso. Ho giocato con avversarie ostiche e sono riuscita a mostrare il mio miglior tennis.

22A04E16-3547-47CF-BD9B-A98B1FECE208

Garbine ha poi riportato alla memoria alcuni ricordi in questa settimana così prolifica: il prossimo obiettivo è difendere le semifinali raggiunte lo scorso anno al Roland Garros, il suo miglior risultato slam nella stagione scorsa. Riuscire a superare le avversità per vincere di nuovo un titolo di sicuro è un buon segnale in previsioni di eventi come il Mutua Madrid Open, dove sentirà molta pressione dai suoi connazionali.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy