Wta Indian Wells: Serena Williams passa a fatica. Bene Wozniacki e Garcia

Wta Indian Wells: Serena Williams passa a fatica. Bene Wozniacki e Garcia

Nella seconda sessione di gare odierna, le giocatrici più accreditate sono avanzate al turno successivo. Serena Williams, nonostante abbia sofferto, è riuscita ad imporsi in due set su Kiki Bertens. La campionessa statunitense se la vedrà con la sorella Venus. Per quanto riguarda Caroline Wozniacki, la tennista danese ha avuto ragione della spagnola Lara Arruabarrena. Sono passate anche Caroline Garcia e Anastasija Sevastova, che hanno superato, rispettivamente, Jennifer Brady e Monica Puig.

di Federico Gasparella

Serena soffre ma vince – La campionessa statunitense si è imposta su Kiki bertens con il punteggio di 7-6 7-5. Alla vigilia ci aspettava che la Williams potesse incontrare diversi problemi in questa sfida e alla fine questa previsione si è rivelata azzeccata. In molti frangenti della gara l’olandese si è resa davvero insidiosa, tuttavia, non è stata in grado di gestire i momenti favorevoli e di condurli definitivamente a proprio vantaggio. In particolare, nei primi game del set, quando la Williams ha iniziato a commettere una serie di errori gratuiti, avrebbe potuto approfittarne ed allungare con il punteggio, invece, ha rallentato il proprio gioco, sino a permettere all’americana di rifarsi sotto e addirittura di fare proprio il parziale al tie break. Nella seconda frazione, è stato l’orgoglio a guidare l’americana verso la vittoria, in quanto il suo spirito altamente competitivo le ha permesso di mantenere dei ritmi di gioco sufficientemente elevati e di sopraffare l’avversaria, sebbene sia parso lampante che la sua condizione atletica non fosse ancora al meglio.

Wozniacki passa senza problemi – La numero due del ranking mondiale ha avuto ragione della spagnola Lara Arruabarrena per 6-4 6-1. E’ stata una sfida dove la Wozniacki ha comandato le operazione pressoché in ogni fase del confronto. Il divario tecnico tra le due tenniste è sembrato incolmabile. La prima partita è stata più equilibrata e si è risolta con un solo break, conquistato dalla danese al decimo gioco. La spagnola si è ben difesa, soprattutto all’interno dei propri turni di battuta. Poi, nel secondo parziale, la Arruabarrena ha ceduto all’urto della danese, che ha aumentato notevolmente il ritmo del proprio gioco, fino a scardinare le difese dell’ avversaria. Del suo repertorio ha colpito il rovescio, eseguito sempre in maniera pregevole, con esiti spesso devastanti. E poi la condizione atletica, davvero eccellente.

Le altre gare – Relativamente alle ultime due partite di secondo turno, Caroline Garcia ha avuto la meglio su Jennifer Brady, infliggendole un doppio 6-4. La transalpina non ha incontrato particolari problemi, gestendo la gara al meglio in ogni momento del confronto. Infine, Monica Puig si è dovuta arrendere ad Anastasija Sevastova, con il punteggio di 6-2 2-6 6-1.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy