Wta Miami: niente finale per Pliskova, battuta in rimonta da una grande Wozniacki

Wta Miami: niente finale per Pliskova, battuta in rimonta da una grande Wozniacki

Nel prima semifinale la spunta Caroline Wozniacki, che mette a segno una fantastica rimonta ai danni di una fallosa Pliskova. La danese attende in finale la vincitrice del match tra Venus e Konta

Nuovamente rimandata Karolina Pliskova, che quest’oggi fallisce miseramente l’approdo nella finale del torneo di Miami. Stavolta è Caroline Wozniacki l’ostacolo che le si è messo di traverso e che posticipa ancora una sua grande affermazione in questo 2017. I numeri ci sono, ma spegnersi come è successo quest’oggi non è un buon segno, soprattutto dal punto di vista mentale. Meriti anche a Wozniacki, brava a restare nel match dopo aver perso il primo set.

Pronti, via e subito break in favore di Pliskova, che approfitta del momento ancora “freddo” della sua avversaria per passare avanti. La danese, però, rimane attaccata nel punteggio, e alla prima occasione riesce a pareggiare i conti. Paradossalmente è proprio l’ex numero uno del mondo ad avere le prime opportunità per portare a casa il set, ben tre, ma le vanifica non giocandosi come avrebbe dovuto i punti clou. Quasi a sorpresa è Wozniacki a tessere le trame di gioco, spesso però non arrivando a concretizzare quanto di buono fatto. Sul 5 pari un paio di “orrori” di Caroline mandano la sua avversaria a servire per il set, che non se lo fa ripetere due volte e porta a casa il parziale.

Nel secondo set le cose cambiano radicalmente e Wozniacki grazie a colpi profondi e angolati mette alle corde la sua avversaria, cui non viene in aiuto neanche più il servizio. Negli scambi lunghi a prevalere è la danese che un break dopo l’altro prende le distanze e pareggia nel punteggio. Nel set decisivo le cose non cambiano, e il nervosismo finisce per irretire ulteriormente il gioco di Pliskova. La ceca non riesce a ritrovare solidità neanche più al servizio, come dimostrano le esigue percentuali messe a referto (una prima su due in campo, e un punto su cinque vinto con la seconda). Wozniacki non deve far altro che controllare e, all’occorrenza, chiudere lei per prima gli scambi. Dopo circa due ore e un quarto è lei ad alzare le braccia al cielo, ed ad assicurarsi un posto in finale contro la vincitrice tra Venus Williams e Johanna Konta.

[12] C. Wozniacki b. [2] Ka. Pliskova 5-7 6-1 6-1

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy