Wta Quebec City: Martic rullo compressore. Avanzano ai quarti anche Kenin e Marino

Wta Quebec City: Martic rullo compressore. Avanzano ai quarti anche Kenin e Marino

Si completa il quadro dei quarti di finale in Canada. Ok anche Pegula. Martic strapazza Govortsova.

di Sebastiano De Caro, @seba_de_caro

Si è completato in nottata il quadro dei quarti di finale del Wta International di Quebec City. La testa di serie numero due Martic spazza via Govortsova. La canadese Marino, ottenuto grazie ad una wild-card il primo main draw dopo sette anni, batte Garcia Perez e accede ai quarti. Bene anche Kenin e Pegula.

Continua la favola di Rebecca Marino. L’ex n. 38 del mondo, vittima di cyberbullismo, aveva annunciato il ritiro nel 2013, ma dal gennaio di quest’anno è tornata a competere dopo aver manifestato la volontà di rientrare nel circuito. Grazie ad una wild-card, la 27enne di Toronto torna a disputare un torneo Wta dall’ottobre 2011 e lo fa proprio davanti al pubblico amico di Quebec. Nella notte Marino ha avuto la meglio sulla spagnola Garcia Perez e, dopo aver perso un combattuto primo set al tiebreak, non ha mollato portando a casa un match molto significativo per lei (6-7 6-2 6-4). Bene anche Sofia Kenin, che ha sconfitto piuttosto agevolmente l’altra padrona di casa Abanda con un duplice 6-4. Nel pomeriggio di ieri invece si sono disputati gli altri due ottavi di finale che hanno visto protagoniste Martic e Pegula. La croata, seconda testa di serie del seeding, si è sbarazzata facilmente della bielorussa Govortsova con il perentorio punteggio di 6-0 6-2. La statunitense, proveniente dalle qualificazioni, ha battuto la tunisina Jabeur con il punteggio di 7-6 6-4.

I risultati:

Pegula b. Jabeur 7-6 6-4

Martic b. Govortsova 6-0 6-2

Kenin b. Abanda 6-4 6-4

Marino b. Garcia Perez 6-7 6-2 6-4

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy