US Open, le previsioni della redazione di Tennis Circus

US Open, le previsioni della redazione di Tennis Circus

Poche ore all’inizio dell’ultimo Slam stagionale. Ecco i pronostici e le previsioni di alcuni redattori di Tennis Circus. Chi si affermerà secondo te a New York?

di Redazione Tennis Circus

Tre nomi per il maschile, tre per il femminile. Questo abbiamo chiesto negli scorsi giorni ai nostri redattori, a proposito di favoriti, sorprese e delusioni in questo US Open. Nadal in competizione con Djokovic per il titolo, nel femminile domina Simona Halep. Sascha Zverev sorpresa e possibile delusione. Ecco tutte le previsioni di alcuni nostri redattori.


Mattia Esposito

Tabellone maschile:

Favorito – Rafael Nadal: arriva al quarto ed ultimo Slam forte di una prima posizione ormai assicurata ma soprattutto reduce dalla vittoria di Toronto. Certo, c’è anche Nole, ma la voglia di rivincita dopo Wimbledon in un’ipotetica finale è tanta: poi, è il detentore del titolo. What else?
Sorpresa – Fabio Fognini: a New York ha sempre fatto bene, tutti ricorderanno la sfida del 2015 sotto 2-0 con Rafa, per poi vincere in rimonta. L’anno scorso uscì al primo turno con Travaglia ma quest’anno non ha pressioni e un tabellone alla portata, con un ottavo contro The King per regalare nuove emozioni e chissà… una vittoria.
Delusione – Sascha Zverev: una costante, in negativo, negli Slam. Anche negli States, sul cemento, ci sono altre carte come favoriti: la stagione pre US Open non è stata esaltante.

Tabellone femminile:

Favorita – Simona Halep. Chi se non lei? Ha sfiorato la doppietta Montreal-Cincinnati, fermandosi come al solito sul più bello, ma negli States forse è giunto il momento della gloria, anche se le sorprese sono sempre dietro l’angolo.
Sorpresa – Sabalenka. Una costante semmai: a 20 anni, a New Haven ha vinto il primo titolo. In crescendo tutta l’estate, può essere protagonista a Flushing Meadows.
Delusione – Serena Williams. Un’ipotetica sfida contro Halep la vede sfavorita: il tabellone è alla portata, meno la forma fisica.


Andrea Lombardo

Tabellone maschile:

Favorito – Novak Djokovic, lo vedo meglio di Nadal e Federer attualmente.
Sorpresa – Stan Wawrinka, ultimamente sembra aver trovato una buona forma e a NY ha già vinto una volta, vorrà sicuramente far bene.
Delusione – Sascha Zverev. Il tabellone è ampiamente alla sua portata, ma non è la prima volta che gli capita e non riesce a sfruttarlo. Adesso lavora con Lendl, vediamo se riuscirà a fare questo passo in avanti in così poco tempo.

Tabellone femminile:

Favorita – Simona Halep. Nonostante la sconfitta a Wimbledon e a Cincinnati, mi sembra molto più forte mentalmente. A meno che non crolli improvvisamente, questo Slam è alla sua portata e ce lo ha mostrato in Canada e in Ohio.
Sorpresa – Come sorpresa sono molto indeciso, perché Sabalenka è in formissima e non sarebbe proprio una sorpresa. Stessa cosa Serena, non mi stupirei se facesse bene. Quella che potrebbe davvero sorprendente è Garbiñe Muguruza. Fuori forma, sfiduciata e fuori dalla top 10. Poca pressione addosso e tanta imprevedibilità, infatti non mi sorprenderei neanche se perdesse subito, ma voglio confidare in lei.
Delusione – Angelique Kerber, nelle ultime uscite non ha convinto e a NY dovrà fare attenzione o rischia sin da subito.


Filippo Gallino

Tabellone maschile:

Favorito – Rafael Nadal, senza ombra di dubbio. Sul cemento non ha mai deluso quest’anno (QF agli Australian Open, ritirato e vittoria a Toronto). Calendario, condizione fisica e mentale lo aiuteranno più di tutti gli altri. Djokovic ancora un passo indietro per qualche dubbio mostrato durante, ad esempio, la sconfitta con Tsitsipas a Toronto e in qualche match a Cincinnati. Federer dovrà vedersela con un calendario tostissimo e una condizione fisica non ottimale, difficile vederlo oltre le semifinali a parer mio.
Sorpresa  Sascha Zverev: il cemento gli è congeniale e negli Slam non è mai andato oltre i quarti di finale. Potrebbe essere il momento giusto per il classe 1997. Tra i giovani dico Tsitsipas e Chung.

Tabellone femminile:

Favorita – Simona Halep, ma nel circuito femminile neanche la più grande delle certezze può essere sicura. Serena Williams mina vagante, a patto che riesca a superare l’ipotetico quarto di finale con la Halep Occhio a Sabalenka, grande colpitrice e fresca vincitrice a New Haven e anche a Kasatkina.
Sorpresa – Angelique Kerber, all’asciutto a New York da due anni ma pur sempre ex campionessa e fresca trionfatrice a Wimbledon.


Gabriele Congedo

Tabellone maschile:

Favorito – Novak Djokovic, la vittoria del Golden Masters, oltre a dargli la gloria, lo ha sicuramente galvanizzato, e ha dimostrato il suo eccellente stato di forma.
Sorpresa – Stefanos Tsitsipas: dopo l’ingresso nei top 15, ma soprattutto la crescita e maturita’ mostrata, e’ lecito attendersi da lui un primo risultato di prestigio in uno Slam
Delusione – Sascha Zverev; la sua febbre da Slam è ancora una volta stata dimostrata nei 3 major precedenti quest’anno, e non mi sembra che ci sia stato nessun cambiamento di rilievo nel suo team/mentalità/modo di allenarsi che possa fare cambiare la corrente.

Tabellone femminile:

Favorita – Simona Halep: è logicamente lei la favorita, n.1 del mondo, liberatasi della maledizione di non vincere uno Slam, e sul cemento americano ha già fatto vedere di che pasta è fatta.
Sorpresa – Daria Kasatkina: simile discorso a quello fatto per Tsitsipas al maschile. Ingresso nelle top 20 e risultati prestigiosi nei Premier e Premier mandatory, potrebbe, ed ha tutte le armi per farlo, provocare piu’ di un upset e spingersi lontano
Delusione – Elina Svitolina: cosi’ come Sascha Zverev al maschile, non mi aspetto nulla di diverso se non che la sua febbre da Slam continui. Anche considerati i risultati degli ultimi tornei non soddisfacenti per una top 5.


Lorenzo Marini

Tabellone maschile:

Favorito – Rafael Nadal e Novak Djokovic: Nadal sul cemento ha un’ottima condizione vista anche in questi ultimi tornei, Djokovic in netta ripresa e dopo la conquista di Cincinnati sarà affamato più che mai per il titolo.
Sorpresa – Alexander Zverev, fresco della collaborazione con Ivan Lendl sarà sicurissimo di fare bene in questi US Open, sperando la sua condizione negli Slam migliori.
Delusione – Grigor Dimitrov: dovrà fronteggiare al primo turno Stan Wawrinka e per lui sarà molto difficile.

Tabellone femminile:

Favorita – Simona Halep e Serena Williams: Halep vorrà fare molto bene sui cementi di Flushing Meadows, la Williams ha ritrovato la sua condizione e tornerà a competere ai suoi livelli.
Sorpresa – Aryna Sabalenka, fresca del titolo di New Haven, ha una condizione ottima e farà di tutto per prendere un posto tra le migliori.
Delusione – Garbiñe Muguruza, in netto calo, non è più ai suoi livelli.


Sebastiano De Caro

Tabellone maschile:

Favorito – Rafael Nadal: ad oggi non vedo avversari che possano creare problemi allo spagnolo, Djokovic e Federer ancora un po’ indietro in ottica 3/5.
Sorpresa – Stan Wawrinka possibile sorpresa, se riuscisse a superare il primo ostacolo potrebbe puntare a ritagliarsi uno spazio importante nelle ultimissime fasi del torneo.
Delusione – Roger Federer il mio candidato principale come delusione del torneo. Urge ritrovare concentrazione e sensazioni positive, altrimenti la sua corsa potrebbe terminare molto presto.

Tabellone femminile:

Favorita – Serena Williams: in campo Slam rappresenta sempre una garanzia e, nonostante la pausa per la gravidanza, la discesa in classifica e la tds relativamente bassa, potrebbe dimostrare ancora una volta di essere superiore alla concorrenza.
Sorpresa – Kiki Bertens. L’exploit centrato a Cincinnati e, più in generale, il brillante 2018 vissuto fin qui potrebbero aver accresciuto nell’olandese la consapevolezza di poter far registrare un altro grande risultato anche a New York, dove in carriera mai si è spinta oltre il secondo turno.
Delusione – Garbiñe Muguruza, la vera delusione della stagione: il suo periodo opaco potrebbe prolungarsi anche agli Us Open, unico Slam in cui non è mai riuscita ad incidere in positivo.


Giacomo Gitti

Tabellone maschile:

Favorito – Rafael Nadal: per tabellone e condizione psicofisica, ma secondo me alla fine non si riconfermerà.
Sorpresa – Sascha Zverev, che a mio avviso raggiungerà almeno le semifinali per la prima volta.
Delusione – Novak Djokovic, tutti lo danno per favoritissimo ma per me non arriverà nemmeno in finale.

Tabellone femminile:

Favorita – Serena Williams.
Sorpresa – Eugenie Bouchard.
Delusione – Garbiñe Muguruza.


Antonio Sepe

Tabellone maschile:

Favorito – Novak Djokovic: se sta bene fisicamente se la può giocare con tutti e la vittoria a Cincinnati ne è la prova
Sorpresa – Kei Nishikori: a NY ha già fatto finale e, complice un tabellone alla portata con avversari abbordabili come Schwartzman o Zverev, raggiungere i quarti dove dovrebbe trovare Cilic è un obiettivo più che alla portata
Delusione – Juan Martin del Potro: è capitato in un brutto spot, dove potrebbe soffrire Tsitsipas o i grandi battitori tipo Isner o Raonic. Inoltre, potrebbe giocate partite lottate già dai primi turni e quindi arrivare sfiancato alla fase clou del torneo

Tabellone femminile:

Favorita – Simona Halep: come già successo quest’anno, può perdere solo da giocatrici con il gioco simile a lei in giornata di grazia oppure da giocatrici che vivono la migliore settimana della loro vita tipo Osaka a IW o Bertens settimana scorsa. Comunque nel complesso rimane molto superiore a tutte.
Sorpresa – Maria Sakkari: a testimonianza dell’ottimo momento del tennis greco, se supera al terzo turno la Pliskova nel remake del match di Roma, raggiungere i quarti non sarebbe impossibile a meno che la Muguruza non decida di fare la Muguruza.
Delusione – Angelique Kerber: tabellone ostico per lei che, dopo non aver convinto né in Canada né a Cincinnati, trova Cornet (contro cui ha recentemente perso se non sbaglio), Cibulkova, e Keys o Vandeweghe che l’anno scorso hanno entrambe fatto semifinale.


Giovanni Romano

Tabellone maschile:

Favorito – Rafael Nadal: Djokovic sta tornando ai suoi livelli, ma palesa ancora tratti di discontinuità (palese la sconfitta di Toronto), laddove Rafa è ancora pazzesco per continuità di rendimento.
Sorpresa – Stefanos Tsitsipas. A Toronto ha buttato fuori Djokovic, Zverev e Anderson e ha rimontato Nadal nel secondo set quando la partita sembrava finita, salvo perdere in un tiratissimo tie-break. Incrocia Del Potro al terzo turno e poi uno tra Raonic, Isner, Dimitrov o Wawrinka (attenzione anche al ritorno di Stan), tutti alla portata.
Delusione – Roger Federer: ha giocato bene solo in Australia. Ha vinto Rotterdam ed è tornato numero 1, ma poi il suo tennis non è stato all’altezza. Ok perdere da Del Potro ci sta, non da Kokkinakis, non da Coric ad Halle, non in quel modo da Anderson a Wimbledon. A Cincinnati ha rischiato contro Wawrinka e non è mai stato in partita in finale. Tabellone anche tosto a Flushing Meadows dove attende Djokovic già nei quarti, se il nostro Fabietto Fognini non gli fa lo sgambetto agli ottavi.


Jonathan Zucchetti

Tabellone maschile:

Favorito – Rafael Nadal

Sorpresa – Sascha Zverev (che negli slam non ha mai brillato)

Delusione – Grigor Dimitrov (che ha già un primo turno complicato con Wawrinka)

Tabellone femminile:

Favorita – Simona Halep

Sorpresa – Aryna Sabalenka

Delusione – Garbine Muguruza (già da un po’ in parabola discendente)


Marco Bevilacqua

Tabellone maschile:

Favorito – Novak Djokovic, di poco favorito rispetto a Nadal

Sorpresa – Denis Shapovalov

Delusione – Marin Cilic

Tabellone femminile:

Favorita – Serena Williams

Sorpresa – Eugenie Bouchard

Delusione – Garbiñe Muguruza

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alberto Larghi - 2 mesi fa

    La halep è già fuori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Bete Cattai - 2 mesi fa

    Djokovic

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy