Wimbledon: fuori Petra Kvitova! Ok Simona Halep e Génie Bouchard

Wimbledon: fuori Petra Kvitova! Ok Simona Halep e Génie Bouchard

Fuori una irriconoscibile Petra Kvitova, due volte campionessa a Londra e per molti la favorita alla vittoria, battuta dalla bielorussa Aljaksandra Sasnovič. Ok Simona Halep, Bouchard fatica ma trionfa contro la britannica Taylor.

di Michele Alinovi, @MicheleAlinovi1

Doveva essere lo Slam di Petra Kvitova: proprio a Londra la ceca, ben quattro anni fa, aveva conquistato il suo secondo e ultimo Wimbledon (e Slam). Dopo la coltellata di un anno e mezzo fa, che aveva rischiato di porre fine alla sua ancora giovane carriera, l’ex n. 2 del mondo era stata autrice di un magnifico inizio di stagione, caratterizzato dalla vittoria di ben cinque titoli Wta, l’ultimo dei quali al Premier di Birmingham, poco più di una settimana fa. Il rendimento negli Slam era stato deludente, ma sulla amata erba ci si aspettava una grande scalata (per i bookmakers era la favorita). Così non è stato: la tennista di Bilovec ha perso in tre set, con il punteggio di 6-4 4-6 6-0 in 2 ore e 28 minuti contro la 24enne bielorussa Aliaksandra Sasnovic, conclusa con l’umiliazione di un bagel finale.

Troppo spenta e irriconoscibile la n. 8 del mondo, fallosa e non in grado di esprimere il suo tennis potenzialmente devastante, finendo per rimanere in balia dell’avversaria. Quando, dopo il secondo set vinto si pensava in una rimonta di Kvitova, Sasnovich ha avuto il merito di approfittare della situazione difficile dell’avversaria, chiudendo addirittura 6-0. L’eliminazione della ceca segue quella di Sloane Stephens, n. 4 del seeding, battuta ieri dalla croata Vekic, ed Elina Svitolina, n. 5, sconfitta dalla tedesca Maria. Sei giorni fa, la ceca si era ritirata dagli ottavi di finale del Wta Premier di Eastbourne, che avrebbe dovuto giocare contro Radwanska, per un infortunio al polso, ma sembrava una misura precauzionale in vista dello Slam inglese. Senza dubbio il dolore ha influito in questa altrimenti inspiegabile sconfitta.

Vittoria facile invece per Simona Halep, fresca campionessa al Roland Garros, che ha battuto la giapponese Kurumi Nara con un comodo 6-2 6-4. Bene anche le americane Taylor Townsend (due set contro la Parmentier), Jennifer Brady (tre set contro la Kozlova) e la giovane Sofia Kenin (al terzo contro la greca Sakkari), che si era messa in mostra per la prima volta agli ultimi Us Open. Bene anche la belga Alison Van Uytvanck (doppio 6-2 sulla Hercog) e la cinese Saisai Zheng (tre set contro la connazionale Wang).

Degna di nota anche la vittoria della canadese Génie Bouchard, finalista a Wimbledon nel 2014, da tempo lontana dai palcoscenici che contano: l’ex top ten ha battuto in tre set (con 6-0 iniziale) la britannica Taylor e al prossimo turno sfiderà l’australiana Ashleigh Barty in quello che sarà certamente uno dei match più interessanti del tabellone femminile.

I primi match femminili di giornata

Wimbledon – Risultati primo turno:

Johanna Konta b. Natalia Vikhlyantseva 7-5 7-6
Ashleigh Barty b. Stefanie Voegele7-5 6-3
Lara Arruabarrena b. Ana Bogdan 6-1 3-6 8-6
Dominika Cibulkova b. Alize Cornet 7-6 6-1
Daria Gavrilova b. Caroline Dolehide 6-2 6-3
Claire Liu b. Ana Konjuh 6-2 6-7 6-3
Su-Wei Hsieh b. Anastasia Pavlyuchenkova 6-4 4-6 6-3
Samantha Stosur b. Shuai Peng 6-4 7-5
Alison Van Uytvanck b. Polona Hercog 6-2 6-2
Jennifer Brady b. Kateryna Kozlova 6-2 6-7(4) 6-2
Eugenie Bouchard b. Gabriella Taylor 6-0 4-6 6-3
Anett Kontaveit b. Denisa Allertova 6-2 6-2
Aljaksandra Sasnovic b. Petra Kvitova 6-4 4-6 6-0
Saisai Zheng b. Qiang Wang 6-4 3-6 6-1
Sofia Kenin b. Maria Sakkari 6-4 1-6 6-1
Simona Halep b. Kurumi Nara 6-2 6-4
Taylor Townsend b. Pauline Parmentier 6-2 6-4

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy