Wimbledon Uomini: Gilles Müller scrive la storia: battuto Nadal 15-13 al quinto set

Wimbledon Uomini: Gilles Müller scrive la storia: battuto Nadal 15-13 al quinto set

Al termine di un match che entrerà nella leggenda, il lussemburghese Müller sconfigge Rafa Nadal ed approda ai quarti di finale. Roger Federer liquida Dimitrov in 3 set, mentre Murray fatica un po’ di più ma alla fine la spunta su Paire. Cilic e Querrey avanzano i quarti, così come Raonic e Berdych.

16 commenti

SUPER MULLER- Senza dubbio il punto più alto mai raggiunto dal tennis lussemburghese: Gilles Muller sconfigge a Wimbledon Rafa Nadal al termine di un match epico terminato 15-13 al quinto set e durato 4 ore e 51 minuti. Il tennista proveniente dal piccolo paese europeo ha giocato un incontro ad altissimo livello, dimostrando di valere senza dubbio un Top 10 sull’erba e, per certi tratti, lasciando il suo avversario completamente in balia del suo gioco ed incapace di contrastare i suoi colpi. Bisogna inoltre sottolineare che Rafa Nadal non ha avuto particolari demeriti, se non quello di non aver sfruttato al momento diverse occasioni che avrebbero potuto influenzare l’esito del match, ovviamente in suo favore, ma soprattutto quello di aver incontrato un cliente ostico quale il lussemburghese. Nei primi due set, Muller é stato bravissimo a cogliere di sorpresa lo spagnolo che, nei due games successivi a quelli dove aveva mancato rispettivamente una e due palle break, si é lasciato breakkare perdendo dunque il servizio e, di conseguenza, i set, peraltro non chiedendo al suo avversario uno sforzo eccessivo.

Nel terzo parziale, Nadal é salito in cattedra, non lasciando scampo al suo avversario sul proprio servizio e risultando molto aggressivo in risposta, non a caso il break é arrivato nel quarto gioco, ed un’ulteriore palla break é stata neutralizzata nel seguente turno di battuta del lussemburghese. La stessa identica storia si é ripetuta nella quarta frazione di gioco, con la sola eccezione che il break é giunto nel quinto gioco, mentre due palle break erano state fallite dal maiorchino nel precedente turno di servizio del numero 26 al mondo. Arrivati quindi al quinto set, i servizi prevalgono fino al 54, quando Muller si ritrova tra le mani due match point ed ha l’occasione di cogliere la vittoria più importante della sua vita; Nadal però non ci sta e rimanda ogni discorso tenendo il servizio grazie a 4 punti di fila messi a segno. Le successive chances arrivano in favore di Nadal, il quale manca 5 palle break ma, sul 10-9, ci sono altri due match point per Muller; anche questa volta, pero, non é il momento è si procede con i servizi che regnano e non accennano a cedere. Il punto cruciale del match, e quindi quello che scrive la storia arriva nel 28esimo game del quinto  set, quando Nadal sbaglia un dritto e, perdendo il servizio a 15, cede il passo a Muller regalandogli una gioia indescrivibile che, come affermato dallo stesse lussemburghese a fine partita, ancora si fa fatica a realizzare.

FEDERER IN SCIOLTEZZA- Spazza via tutti i dubbi e le incertezze che ronzavano attorno a lui, ma in particolare spazza via Grigor Dimitrov, che alla vigilia del match sembrava potesse veramente fare del male a Roger Federer, ma che non è stato assolutamente così, anzi l’elvetico ha giocato con un’invidiabile tranquillità che lo ha spinto ad una semplice vittoria maturata in 3 frazioni di gioco. Il pluricampione slam ha giocato in modo impeccabile fino al 42 del terzo set, dominando con il proprio servizio, dove non c’è stata neppure l’ombra di una palla break, e risultando molto incisivo in risposta, soprattutto dando buone sensazioni in vista del prossimo match che lo vedrà impegnato contro il grande battitore Milos Raonic. Nel primo set, l’elvetico ha fallito una palla break nel game d’apertura, ma poi ha rimediato mettendo a segno un break nel nono game, strappando al suo avversario il servizio alla terza occasione e proiettandosi verso al vittoria della prima frazione di gioco. Nel secondo parziale, dopo i primi 4 giochi che hanno visto prevalere i servizi, Roger Federer é salito in cattedra, piazzando ben due break e mettendo a segno un parziale di 16 punti a 6, al quale bisogna aggiungere altri 4 punti precedentemente conquistati; il numero 5 delle classifiche, ma tds 3 a Wimbledon, vince quindi il secondo set per 6 giochi a 2 e si avvicina al trionfo finale. Quest’ultimo sembra essere sempre più vicino quando Federer breakka il suo avversario nel sesto game e si incammina verso i quarti di finale. Il bulgaro, però, cerca di impedire ciò in ogni modo ed irrompe rovinandogli i piani, ovvero strappandogli il servizio per la prima volta nel match é pareggiando i conti sul 4 pari. Il tennista svizzero, però, rimane molto tranquillo e controbreakka immediatamente Dimitrov, che si ritrova spiazzato e, pochi minuti dopo, eliminato dall’edizione 2017 del torneo di Wimbledon. Roger-Federer-Tennis-Twitter-Wimbledon-800x534-800x534

GLI ALTRI- Nei restanti incontri, Andy Murray prosegue la sua corsa, superando in 3 set Benoit Paire, pur faticando un po’, come testimonia il punteggio; avanza, invece, molto facilmente Marin Cilic, che surclassa con un triplo 62 Bautista Agut e conferma il suo ottimo momento, che mette in guardia la tds 1 in vista di un’eventuale semifinale. Infine, vincono al quinto set Querrey, che di fatto non rischia mai e riesce a regolare Anderson tenendo sempre in mano il pallino del gioco, Raonic, che si salva contro il tedesco Zverev, il quale già pregustava il tie-break del quarto parziale che avrebbe potuto offrirgli qualche importanza occasione, e per terminare Tomas Berdych che, soprattutto grazie all’esperienza ed a qualche trucco del mestiere imparato negli anni, batte il novellino Thiem, seppur rischiando e non poco, in quanto costretto a conquistare ogni singolo punto per ben 2 ore e 56 minuti.

Murray d Paire 76 (1) 64 64

Querrey d Anderson 57 76 (5) 63 67 (11) 63

Muller d Nadal 63 64 36 46 1513

Cilic d Bautista Agut 62 62 62

Raonic d A.Zverev 46 75 46 75 61

Federer d Dimitrov 64 62 64

Berdych d Thiem 63 67 (1) 63 36 63

16 commenti

16 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alfredo Orrico - 2 settimane fa

    Leggenda? E’ storia non leggenda. Grandissimo! Nadal, vai a fare le tue odiose smorfie da un’altra parte! Grazie Muller!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Luca Belloni - 2 settimane fa

    grandissimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. anna - 2 settimane fa

    Tanto alla prossima è fuori. Nadal invece è sempre Nadal

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Marisa Filipponi - 2 settimane fa

    Piccolo appunto sulla foto ďarchivio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Rossana Ligas - 2 settimane fa

    perderà alla prossima!!…illuso!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Simona Pelli - 2 settimane fa

    Grande

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Demetrio Rovitto - 2 settimane fa

    L avevo scritto 3 2 Muller

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Giorgio Pepe - 2 settimane fa

    Grande

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Matteo Bonanno - 2 settimane fa

    E c’è chi diceva che Nadal era il superfavorito ahahahahahhahah e invece come volevasi dimostrare, io lo dissi in anticipo ma nessuno mi ha dato retta. Finché ai primi turni trovi millman o young puoi anche giocare bendato, ma poi quando trovi gente che tira forte e fa tanti aces allora si vede veramente quanto conti. Chi pensava che Rafa fosse il favorito è bene che cambi sport!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Pier Franco Parisi - 2 settimane fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Roberta Gatti - 2 settimane fa

    Perderà subito la prossima

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Mauro Assiemi - 2 settimane fa

    Grazie Gilles!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Edoardo Ferrara - 2 settimane fa

    Fantastico

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Susanna Vecchio - 2 settimane fa

    Grande Müller!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Andrea Busetto - 2 settimane fa

    Grandissimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Teresa Bani - 2 settimane fa

    Sííí

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy