Djokovic: “Sarò il numero uno più longevo della storia. E vincerò più Slam di tutti!”

Djokovic: “Sarò il numero uno più longevo della storia. E vincerò più Slam di tutti!”

Intervistato da Bensinger, il campione serbo parla di futuro, e di quando fu a un passo dal ritiro…

di Maurizio Petti

Novak Djokovic è sicuro che vincerà il maggior numero di titoli del Grande Slam e diventerà il numero uno al mondo più longevo quando si ritirerà.
Lo ha affermato in una recente intervista.
Lo ha ribadito.

L’attuale numero uno al mondo ha 17 titoli del Grande Slam, due meno di Rafa Nadal e tre in meno di Roger Federer, e ha affermato di non avere dubbi sulla sua capacità di superare gli altri membri del club dei “Big 3“.

“Sono sempre molto fiducioso in me stesso”, ha detto in un’intervista con Graham Bensinger.
Credo di poter vincere più Slam di tutti e battere il record per il numero uno più longevo della storia. Questi sono i miei obiettivi dichiarati”.

Djokovic, in effetti, prima dello stop forzato a causa del Corona virus, era in una forma mostruosa, praticamente intoccabile: ha sollevato la ATP Cup con la Serbia, ha vinto il suo ottavo Australian Open e ha poi completato la sua striscia di trionfi con il successo a Dubai, portando la sua run di vittorie a 21 (nell’anno in corso, ovviamente).

Re Roger detiene il record per numero totale di settimane al numero 1, 310, e il record di settimane consecutive nella prima posizione, 237; Nole è attualmente fermo a 282 settimane al primo posto, di cui 122 consecutivamente.

Federer compirà 39 anni ad agosto e Djokovic afferma di poter immaginarsi di giocare ancora a 40 anni: Non credo nei limiti. Penso che i limiti siano solo illusioni del tuo ego o della tua mente”, ha affermato il campione serbo.

Curiosamente, non molto tempo fa, Djokovic aveva una visione completamente diversa della situazione: dopo la sconfitta subita per mano di Paire al secondo turno del Miami Open nel 2018, pare che fosse sul punto di appendere la racchetta al chiodo.

Lo ha svelato non molto tempo fa sua moglie Jelena: “Mi ha detto che voleva smettere, e questa è la verità”, ha detto nell’intervista.
“E’ uscito distrutto da Miami. È stata una sconfitta terribile”.
Poi, dopo aver chiamato tutti a raccolta, Nole ha detto: “Ragazzi, è finita”, ha spiegato la sua compagna.

Nole ha anche avuto un pensiero per gli sponsor: “Voglio essere chiaro con loro. Non so se mi fermo per sei mesi, un anno o per sempre”.

Djokovic non ha proseguito con i suoi piani di pensionamento e ha ripreso a vincere a Wimbledon, quel luglio del 2018.
E poi, ancora vittorie, ancora vittorie, ancora vittorie…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy