L’ATP e la WTA hanno esteso la sospensione delle competizioni fino al 31 luglio

Andrea Gaudenzi, presidente dell’ATP, ha annunciato un ulteriore prolungamento del periodo di sospensione; la ripresa è prevista per il mese di agosto.

di Pierluigi Serra, @pierluigi_serra

L’ATP e la WTA hanno deciso di estendere la sospensione delle competizioni ufficiali fino al 31 luglio a causa della pandemia di COVID-19. Questa decisione si tradurrà nell’annullamento dei tornei di Amburgo, Bastad, Newport, Los Cabos, Gstaad, Umago, Atlanta e Kitzbühel per il circuito maschile e dei tornei di Bastad, Bucharest, Losanna e Jurmala per quello femminile. Lo stesso destino toccherà anche agli eventi Challenger e ITF in programma nei prossimi mesi.

Queste le dichiarazioni del Presidente dell’ATP, l’italiano Andrea Gaudenzi: “A causa delle continue incertezze sulla pandemia di COVID-19, ci dispiace annunciare la nostra decisione di estendere la sospensione del Tour. Proprio come gli appassionati di tennis, i giocatori e gli organizzatori di tornei in tutto il mondo, condividiamo la delusione per il modo in cui il Tour continua ad essere condizionato in questo modo. Stiamo continuando a valutare tutte le opzioni nel tentativo di riprendere non appena sarà sicuro farlo, inclusa la fattibilità di riprogrammare gli eventi sospesi più avanti nella stagione. Come sempre, la salute e il benessere della comunità del tennis e del grande pubblico rimangono la nostra priorità assoluta in ogni decisione che prendiamo”.

Un nuovo aggiornamento sul calendario dei circuiti professionistici è previsto per metà giugno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy