Ecco le caratteristiche delle racchette degli 8 finalisti Londra

Siamo all’atto conclusivo del torneo, grazie ad un tecnico di Tecnifibre possiamo conoscere le caratteristiche delle racchette degli 8 maestri di Londra

di Alex Bisi, @AlexBillyBisi

Noi appassionati acquistiamo le racchette dei nostri preferiti sperando di emularli, almeno in un paio di volte all’anno, nei colpi; poi in spogliatoio(quando si poteva andarci) si parlava con le classiche domande “Chissà a quanti kg tira le sue corde…” mettete voi il nome del vostro preferito.

Il portale spagnolo PuntoDeBreak analizza, attraverso i tecnici di Tecnifibre, l’equipaggiamento dei maestri dell’edizione del Master di Londra di quest’anno.

Novak Djokovic:

  • Racchetta: Head PT113B
  • Corda: ibrido in budello e poliestere
  • Tensione: 26-27 kg
  • Piano corde: 18×19

Rafael Nadal:

  • Racchetta: Babolat Pure Aero
  • Corda: RPM Blast (100% poliestere)
  • Tensione: 25 kg
  • Piano corde: 16×19

Dominic Thiem:

  • Racchetta: Babolat Pure Strike
  • Corda: RPM Power (100% poliestere)
  • Tensione: 24-25 kg
  • Piano corde: 18×20

Daniil Medvedev:

  • Racchetta: T-Fight XTC
  • Corda: Razor Code (100% poliestere)
  • Tensione: 21-22 kg
  • Piano corde: 18×19

Stefanos Tsitsipas:

  • Racchetta: Wilson Blade 98
  • Corda: Luxilon 4G (100% poliestere)
  • Tensione: 24-25 kg
  • Piano corde: 18×20

Alexander Zverev:

  • Racchetta: Head Gravity
  • Corda: ibrido in budello e poliestere
  • Tensione: 25-26 kg
  • Piano corde: 18×20

Andrey Rublev:

  • Racchetta: Head Gravity
  • Corda: Luxilon (100% poliestere)
  • Tensione: 26-27 kg
  • Piano corde: 18×20

Diego Schwartzman:

  • Racchetta: Head Graphene
  • Corda: Luxilon (100% poliestere)
  • Tensione: 23,5-24,5 kg
  • Piano corde: 18×20

Nell’approfondimento, i tecnici di Tecnifibre tengono a precisare che i tennisti cercano di compensare la potenza delle racchette (non tutte hanno ovviamente le stesse caratteristiche) attraverso la tensione e il piatto corde, in modo di trovarsi a proprio agio a seconda delle loro caratteristiche di gioco.

Il russo Medvedev è quello che incorda a tensione più bassa, mentre Djokovic la più alta.

Il serbo, inoltre, assieme a Zverev è l’unico ad incordare con un mix di ibrido budello e polyestere.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy