Benoit Paire che caos! In campo nonostante la positività al covid-19?

Benoit Paire nella bufera: il francese scende in campo nonostante il dubbio di aver contratto nuovamente il covid-19

di Diletta Barilla

Continuano le polemiche intorno a Benoit Paire. Sembra esser davvero un momento terribile per il tennista francese che fa parlare di se soprattutto per le gesta extra campo.

Il 31enne di Avignone, infatti, non ha lasciato il segno neanche durante la partecipazione al German Open lasciando anzitempo il match che stava disputando contro Casper Ruud con il norvegese che si aggiudica così il passaggio del turno.

Una decisione quella di Benoit Paire che ha lasciato sorpresi un po’ tutti ma che ha spiegato in conferenza stampa. E, a stupire ancora di più sono state proprio le sue parole davanti ai giornalisti rimasti attoniti. “Potrei esser positivo al coronavirus. I primi due test effettuati qui ad Amburgo dicono questo mentre all’esame di ieri sono risultato negativo” ha raccontato.

Benoit Paire

A sua “discolpa” però va sottolineato che in Germania è possibile scendere in campo nonostante la positività. Il giocatore ha sentito di non riuscire a reggere più lo sforzo fisico della partita e ha scelto così di ritirarsi.

Benoit Paire non ha però perso occasione per lanciare una frecciatina all’ATP: “Quali sono le regole da seguire? Al Roland Garros alcuni tennisti sono stati costretti a non scendere in campo per alcuni casi di positività nello staff qui invece si può giocare. Ringrazio gli organizzatori ma queste regole così contraddittorie io proprio non le capisco“.

Adesso l’ATP potrebbe però avere in serbo per lui una spiacevole sorpresa: potrebbe infatti arrivare una pesante squalifica. Non un momento felice quindi per lui che potrebbe veder finire la sua avventura al Roland Garros ancora prima di iniziare.

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy