I giocatori in attività più vincenti dopo aver perso il primo set: dominio Fab Four

I giocatori in attività più vincenti dopo aver perso il primo set: dominio Fab Four

Nadal davanti a Federer, Djokovic e Murray per la miglior percentuale di vittorie dopo il primo set perso. Staccatissimi gli altri: al quinto posto Nishikori davanti a Tsonga e Wawrinka.

di Samuele Diodato

In un tweet di MisterOnly.Tennis è apparsa la Top 7 dei giocatori in attività che hanno la miglior percentuale di rimonte dopo aver perso il primo parziale. Su un minimo di 100 partite, il più giovane in questa élite è Kei Nishikori (30 anni il 29 dicembre), che si piazza quinto. È lui il primo degli umani dietro ai Beatles del tennis: Rafael Nadal, Roger Federer, Novak Djokovic e Andy Murray dominano nell’ordine.

NADAL PRIMO – Per rendersi conto del divario tra gli unici quattro numeri uno del mondo dal 2 febbraio 2004 e gli inseguitori, basti pensare che se Nishikori vince il 36.7% dei match in cui perde il primo set, Murray, quarto, lo distanzia enormemente col suo 41.1% (109-156). Si evidenziano qui le incredibili doti di Rafa Nadal che stacca maggiormente i tre rivali. Lo spagnolo rimonta 114 volte su 268 partite, il 42.9% delle occasioni. Federer, Djokovic, e Murray, sono invece vicini: lo svizzero segue Nadal col 41.9% (138-191), ma Djokovic quasi lo eguaglia col 41.7% (108-151). Dietro Nishikori (90-155), invece, si piazzano Jo-Wilfried Tsonga al 34% (88-171) e Stanislas Wawrinka al 33.2% (111-223).

Juan Martin Del Potro ARG v Rafael Nadal ESP in the quarter final of the Gentlemen’s Singles on Centre Court. The Championships 2018. Held at The All England Lawn Tennis Club, Wimbledon. Day 9 Wednesday 11/07/2018. Credit: AELTC/Simon Bruty

OGGI – Nessuno dei Top 10 di oggi si avvicina a tali medie, anche se Dominic Thiem, Daniil Medvedev, Stefanos Tsitsipas, Alexander Zverev e Matteo Berrettini hanno tutti meno di 27 anni, con la possibilità di migliorare in maniera esponenziale. Tra di loro, tutti hanno toccato almeno le 100 partite con il primo set perso (contando match Atp e Challenger) a parte Matteo Berrettini. L’azzurro ne rimonta 23 su 79 per un buonissimo 29.1% e fa meglio di Roberto Bautista Agut (66-169) e Tsitsipas (28-72) entrambi al 28% di partite vinte in tale circostanza. Viaggiano su medie ottime anche Thiem (59-125) col 32% e Medvedev (33-71) col 31.7% . Dietro di loro Zverev (39-92) al 29.7% e Gael Monfils (84-200) al 29.5%.

 

Thiem Medvedev Barcelona 2019

ALTRI RECORDTornando ai quattro fenomeni, anche in questa speciale classifica si legge la decade di Novak Djokovic, che dal 2011 ha portato a casa 15 Grand Slam. Il serbo sfiora una clamorosa parità con 69 vittorie e 74 sconfitte dopo aver ceduto il primo set. Il suo 48.2% è irraggiungibile: Nadal segue al 45.3%, poi Murray (44.5%) e Federer al 43.8%. Infine tre curiosità riguardanti ognuna degli incredibili numeri dei Big 3 dopo aver perso il primo parziale. In carriera, delle 72 volte in cui ha iniziato in svantaggio sulla terra battuta, Nadal ha ribaltato 40 sfide, il 55.5%. Federer fa ancora meglio di lui sull’erba col 58.5%, grazie al 24-17. Djokovic, invece, dall’anno dell’esplosione 2011, sul cemento è 37-32, per un mozzafiato 53.6%.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy