Roger Federer: “Volevo davvero iniziare la stagione sull’erba”

Roger Federer: “Volevo davvero iniziare la stagione sull’erba”

Roger Federer ha confessato in conferenza stampa le sue sensazioni prima di cominciare la stagione su erba, dove sarà l’uomo da battere.

di Redazione Tennis Circus

Roger Federer è apparso davanti ai media in conferenza stampa per analizzare le sue sensazioni prima di debuttare nell’ATP 500 di Halle, torneo in cui è il favorito numero uno e dove spera una volta per tutte di ottenere il suo decimo titolo, mancato per un soffio l’anno scorso in finale contro il croato Borna Coric.

L’attuale numero tre del mondo ha chiarito che l’obiettivo del torneo è il titolo, dal momento che è un torneo in cui storicamente ha ottenuto ottimi risultati: “La vittoria deve essere sempre l’obiettivo qui a Halle. In questo tipo di tornei il livello è molto alto, ma al momento mi sento molto bene fisicamente, libero da infortuni, e questo è un buon segnale per me dopo aver giocato alcuni tornei su terra battuta. Voglio iniziare il tour sull’erba poiché è la superficie che meglio si adatta al mio stile di gioco, spero che sarà una settimana molto positiva per me”, ha detto il giocatore svizzero, il quale spera finalmente di centrare il suo titolo numero dieci ad Halle: “Sarebbe un’autentica follia poter raggiungere dieci titoli in un torneo come Halle”. Federer halle

Contrariamente a quanto accaduto negli ultimi anni, Roger inizierà la stagione su erba dopo aver giocato alcune partite sulla terra – Madrid, Roma e Parigi – dove, nonostante non abbia vinto alcun titolo, ha mostrato un ottimo livello di tennis: “Ho sicuramente espresso un grande tennis su una superficie su cui non giocavo da molto tempo. Sono tornato in semifinale al Roland Garros dopo quattro anni di assenza dal torneo. Dopo la semifinale contro Rafa, ho deciso di prendermi un paio di giorni di riposo per ricaricare le batterie ed essere pronto per la stagione sull’erba. Mi piace molto il gioco intuitivo e aggressivo che esiste su questa superficie, dove il livello dei giocatori è molto alto e ogni errore può determinare la sconfitta in una partita.”

Al suo esordio nel torneo tedesco, Roger sarà opposto all’australiano John Millman, un tennista molto complicato da battere – che solitamente gioca un buon tennis sull’erba – ma soprattutto già capace di sorprendere lo svizzero l’anno scorso agli ottavi di finale Flushing Meadows: John è sempre un avversario estremamente difficile da affrontare ed è in grado di creare problemi in qualsiasi momento. Mi ha già sconfitto l’ultima volta che ci siamo incontrati sul cemento – Us Open 2018 – e dovrò stare molto attento se non vorrò un’altra sorpresa. Ogni partita sull’erba è molto complicata, e qui ad Halle il tabellone è pieno di giocatori di alto livello. Dovremo pensare match dopo match e vedere cosa ci riserveranno le partite”, ha concluso il giocatore svizzero, il quale presumibilmente farà il suo debutto ufficiale nel torneo nella giornata di martedì.

Donato Marrese

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Franca Pace - 4 mesi fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Steve Togni - 4 mesi fa

    L uomo da battere e nole non mettiamo pressione dove non serve

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Claudia Moreno - 4 mesi fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy