Shanghai Rolex Masters: Berrettini travolge Struff e avanza al secondo turno. Rublev elimina Coric

Shanghai Rolex Masters: Berrettini travolge Struff e avanza al secondo turno. Rublev elimina Coric

Il tennista romano non poteva esordire in maniera migliore in questa competizione. Nei confronti di Jan Lennard Struff si è affermato con il punteggio di 6-2 6-1, in poco più di un’ora di gara.

di Federico Gasparella

La cronaca – Matteo Berrettini si è guadagnato l’accesso ai sedicesimi di finale del Shanghai Rolex Masters. Il suo prossimo avversario sarà il cileno Christian Garin. In merito al confronto che l’ha visto impegnato contro Jan Lennard Struff, ha realizzato una prestazione davvero convincente, in quanto per tutta la durata della contesa ha dominato l’avversario in ogni aspetto del gioco. Fin dalle fasi iniziali della frazione inaugurale sono risultate evidenti le difficoltà del tedesco a confrontarsi ai ritmi forsennati imposti dall’azzurro. Oltre a ciò Struff non si è dimostrato in grado di incidere a sufficienza con il servizio, subendo troppo spesso le ribattute aggressive e ben piazzate eseguite da Berrettini. Quest’ultimo, di contro, alla battuta ha ostentato la oramai abituale solidità, eseguendo nella maggior parte dei casi delle prime palle direttamente a punto. In relazione al punteggio, il romano si è aggiudicato un break in apertura ed un altro al quinto game, ottenendo la vittoria del parziale per 6-2. La seconda partita si è distinta per la capacità di Berrettini di mantenere elevata l’intensità del suo gioco, senza soluzione di continuità rispetto alla frazione precedente. In questa maniera ha preso il sopravvento sull’avversario già nel game di apertura, all’interno del quale ha costretto Struff a cedergli l’ennesimo break. Dopodiché il giudice di sedia si è visto obbligato a sospendere la gara a causa di un improvviso piovasco. La partita è ripresa dopo circa mezz’ora ma non è mutato il tenore dell’incontro, poiché l’italiano ha ripreso subito a giocare in spinta, tanto da schiacciare Struff oltre la linea di fondo campo in una condizione di gioco soltanto difensiva. In seguito Berrettini ha concesso al teutonico la vittoria di un solo turno di servizio, giungendo all’epilogo del parziale con un perentorio 6-1. Relativamente alle altre partite, Lucas Pouille ha avuto ragione in rimonta di Zhe Li. Mentre Andrej Rublev ha superato in due set Borna Coric. Sono avanzati anche John Isner, Nikoloz Basilashvili e Felix Auger-Aliassime. Quest’ultimo ha approfittato del ritiro del suo avversario, avvenuto verso la metà del secondo parziale. Il giovane canadese aveva fatto propria la prima partita al tie break e conduceva 4-0 nella seconda.

I punteggi:

[11]M.Berrettini b. J-L.Struff 62 61

L.Pouille b. [WC]Z.Li 67(4) 64 64

R.Opelka b. D.Lajovic 63 64

A.Rublev b. [12]B.Coric 64 76(4)

[16]J.Isner b. A.De Minaur 76(1) 64

[15]N.Basilashvili b. B.Paire  64 16 61

[SE]J.Millman b. G.Pella 63 75

F.Auger-Aliassime b. [Q]A.Bublik 76(5) (Rit)

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy