Statistiche, punti vinti sulla seconda: chi meglio tra Federer, Nadal e Djokovic?

Federer al primo posto della classifica con la più alta percentuale di punti vinti sulla seconda nel quinquennio 2015-2019. Se si considera l’intera carriera però il Re è Nadal.

di Diletta Tanzini

Che Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic siano gli unici (e forse irripetibili) Big 3 del tennis moderno è ormai cosa certa, che continua, oltretutto, ad essere confermata da innumerevoli statistiche e non solo. Interessante, ma sicuramente non sorprendente, risulta quindi lo studio fatto da O’ Shannessy sul sito dell’ATP Tour basato sul quinquennio 2015-2019 e relativo ai punti vinti sulla seconda di servizio. Bene, provate ora ad indovinare…chi occupa i primi tre posti di queste speciale classifica? Ovviamente, sempre loro. Interessante è però notare come lo svizzero sia al comando del trio con il 58,61% di punti conquistati sulla seconda di servizio, seguito in seconda posizione da Nadal che, dopo aver giocato la seconda di servizio ha vinto il 57,86% dei punti e in terza posizione da Djokovic con il 56,92%. Dietro i Big 3 si piazzano poi, in ordine: Isner, Raonic, Karlovic e Wawrinka.

è poi nuovamente lo svizzero ad essere incoronato re se viene fatta una divisione per superfici: Federer ha la percentuale più alta di punti vinti sulla seconda sia sull’erba che sul cemento; mentre sulla terra è Nadal ad occupare il primo posto. Il dato più curioso è che i Fedal sull’erba superano addirittura il 60% di punti vinti con la seconda di servizio. La statistica di O’Shannessy però mette in evidenza anche un altro interessante risultato: se ad essere considerata è l’intera carriera, infatti, è Rafael Nadal a detenere la percentuale più alta, il 57,42%, di punti vinti sulla seconda di servizio.

Il dato non scontato da considerare è che una volta giocata la seconda palla di servizio, al contrario di quanto può accadere con la prima, nella maggior parte dei casi poi parte lo scambio. Agli ultimi Australian Open, ad esempio, la percentuale media di prime senza risposta è stata del 37%, mentre è solamente il 17% delle seconde palle che non ha trovato la risposta e non ha quindi dato il via allo scambio. Agli Australian Open 2020, in particolare, è Djokovic ad aver ottenuto la percentuale più alta di seconde senza risposta, pari al 22%, davanti ai soliti Nadal e Federer.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy