Match in Africa, Federer-Nadal: un successo a 360 gradi

Roger Federer e Rafa Nadal sono stati protagonisti di un evento per beneficenza a Cape Town. Cosa meglio di una partita di tennis?

di Antonio Sepe

Sfruttare la propria popolarità per aiutare gli altri e regalare sorrisi: lo state facendo nel modo giusto. Si potrebbe riassumere così il Match in Africa, evento di esibizione a scopo benefico organizzato da Roger Federer, che devolverà l’intero incasso alla sua fondazione. La risposta di pubblico non si è fatta attendere e Roger Federer e Rafa Nadal hanno stabilito il nuovo primato di spettatori per un match di tennis. Sulle tribune di Città del Capo (Sudafrica) c’erano infatti circa 52.000 persone, ben 10.000 in più di quelle presenti nel 2019 a Città del Messico, quando lo stesso Federer fece registrare il record mondiale nell’esibizione con Zverev.

RIVIVI IL “MATCH IN AFRICA”

Ma perché questo evento ha riscosso così tanto successo? La risposta appare più che ovvia e corrisponde al nome della leggenda svizzera, ma in realtà tutto è filato liscio ed è stato organizzato nel migliore dei modi. E’ inevitabile negare che dove c’è Federer ci sono i fan. Probabilmente lo svizzero troverebbe suoi sostenitori anche in un villaggio sperduto del Bhutan, perciò riempire lo Stadio di Città del Capo non è stato un problema. Se poi aggiungiamo anche che dall’altra parte della rete c’era Rafa Nadal, vale a dire colui che ha dato vita a match stratosferici con l’elvetico e che, più passa il tempo, più aumenta il rischio di non vederli affrontarsi così di frequente, non manca neppure un ingrediente per il match perfetto. Per non lasciare nulla al caso, i due campioni hanno anche giocato un doppio, rispettivamente in coppia con Trevor Noah e Bill Gates (QUI gli highlights del match). Molto bello e divertente, ma se il pubblico era in fermento, non c’erano dubbi che fosse per il match di singolare. L’ennesimo, ma che non stanca mai, Fedal. 

Si potrebbero spendere parole sul match, vinto da Federer in tre set (6-4 3-6 6-3 il punteggio), sui punti strepitosi giocati da entrambi, sullo spettacolo e sulle risate, ma probabilmente l’abbraccio sul match point, capitalizzato dallo svizzero con una demi-voleè fuori dal mondo, riassume tutto. Semplicemente due campioni che tornano a sfidarsi in un’esibizione dopo nove anni e regalano al Sudafrica un’occasione più unica che rara per vederli all’opera; che sfruttano la loro popolarità ed offrono uno spettacolo maestoso alle persone accorse per raccogliere fondi per una causa nobile. Federer e Nadal non sono due semplici tennisti. Sono due Uomini con la U maiuscola. Due persone con un cuore grande che non hanno paura di scendere in campo per aiutare le altre persone. Gli eventi in beneficenza presenziati da Federer non si contano più sulle dita delle mani, mentre ricordiamo tutti Nadal con i piedi nel fango per aiutare la sua gente dopo l’alluvione a Maiorca – giusto per citarne uno -. Match in Africa è solo l’ennesimo grande gesto di due campioni, che rimpiangeremo assolutamente quando decideranno di abbandonare questo sport.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy