ATP Finals, un mese al via: la situazione dei migliori 8

Ad un mese dall’inizio delle ATP Finals di Londra, sono ancora 5 i posti in palio per raggiungere la O2 Arena. Un panorama generale sui papabili migliori 8

di Mattia Esposito

2. ROGER FEDERER-

federer4-usopen-2017-saturday

The King, tornato nel circuito su grandi livelli, e ancora affamato di vittorie, con l’ambizione di vincere altri due trofei nel 2017, dopo l’anno passato,, in cui gli infortuni lo hanno costretto ad una lunga pausa, che l’ha aiutato, passando da un possibile ritiro, alla vittoria di due Slam, cosa che non accadeva dal 2009. Per il 19 volte vincitore Slam, anche quest’anno, è arrivata la qualificazione al torneo che elegge il Maestro dell’anno tennistico. 14 partecipazioni per il giocatore che ha vinto più volte questo torneo, ben 6 vittorie, una in più rispetto al 5 volte campione Novak Djokovic. Ultima vittoria raggiunta nel 2011, ma anche 3 finali nelle ultime 4 edizioni a cui ha partecipato: sempre sconfitto, anche se nel 2014 a tavolino, con amichevole organizzata all’ultimo tra il finalista Djokovic e Andy Murray. Un ritiro figlio di condizioni fisiche non ottimali e dunque per preservarsi in vista dell’evento storico della sua Svizzera in finale di Coppa Davis, portando la nazione a vincere la prima “insalatiera” della propria storia. Anche per lui,l’anno scorso 0 presenze nell’evento londinese. In questa competizione, l’elvetico, qualificato con 7505 punti, ha vinto 52 partite e perse solo 12, segno di come tenga particolarmente all’evento. Per Roger inoltre, successi arrivati in ogni città in cui ha giocato questo torneo: Houston nel 2003 e 2004, a Shanghai dal 2005 al 2008, e naturalmente Londra, dal 2009 in poi. In una sola parola: Storia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy