Next Gen Finals: vincono Kecmanovic e De Minaur

Next Gen Finals: vincono Kecmanovic e De Minaur

Nell’ambito del gruppo A sono avanzati Miomir Kecmanovic e Alex de Minaur. I due tennisti si sono affermati, rispettivamente, su Casper Ruud e Alejandro Davidovich Fokina.

di Federico Gasparella

La cronaca – In occasione della partita inaugurale della competizione milanese, che ha visto contrapposti Miomir Kecmanovic e Casper Ruud, il tennista nato a Belgrado si è affermato con il punteggio di 4-3(5) 4-3(5) 4-2. La prima frazione è trascorsa all’insegna dell’equilibrio, caratterizzata dall’abilità dei due tennisti di mantenere con decisione i rispettivi turni di battuta. Dunque non ci sono state palle break a disposizione di ciascuno. Il parziale si è risolto al tie break, dove il serbo ha trovato l’allungo vincente proprio al termine. Per quanto riguarda la seconda frazione si è sviluppata in maniera pedissequa alla precedente. Si è quindi ancora una volta rivelato indispensabile il tie break per decidere le sorti del set. Anche in questa circostanza Kecmanovic si è imposto nel finale per 7-5. Nella terza partita è invece mutato il tenore della gara, in ragione di un calo di rendimento evidenziato dallo scandinavo alla battuta: al quinto gioco ha concesso il primo break della gara, permettendo al serbo di giungere alla vittoria del parziale per 4-2 e del confronto. Relativamente al secondo incontro del gruppo A, Alex De Minaur, prima testa di seria della manifestazione, ha sconfitto in quattro set il bravo Alejandro Davidovich Fokina. Si è rivelato un incontro tutt’altro che scontato per l’australiano, in quanto il suo avversario ha dimostrato di possedere delle qualità non indifferenti in ogni aspetto del gioco, specie nel corso degli scabi dove ha liberato di frequente dei colpi di notevole potenza e precisione. La prima partita ha avuto un esito favorevole a De Minaur, che ha capitalizzato un break conquistato al terzo gioco, imponendosi per 4-2. Più equilibrata è stata la seconda frazione, che ha visto entrambi condurre con molta determinazione i rispettivi game di battuta. Non a caso si è tutto deciso al tie break, all’interno del quale il tennista di Malaga si è esibito in una serie di giocate pregevoli, mettendo in mostra le proprie capacità di grande colpitore. In breve tempo si è portato sullo score di 6-3, conquistando il set alla terza opportunità avuta a disposizione. Sull’onda dell’entusiasmo l’iberico ha giocato sul velluto anche all’inizio della terza frazione, riuscendo ad aggiudicarsi il break in apertura. Ma la reazione di De Minaur non si è fatta attendere ed è stata molto decisa, anche se in diversi frangenti è stata facilitata da qualche gratuito di troppo commesso dallo spagnolo. Sta di fatto che ha conseguito quattro game di fila, con cui si è affermato per 4-1. Il giovane australiano ha continuato a farla da padrone nella quarta partita, eseguendo un tennis sempre in spinta, anche nei turni di risposta, lasciando al suo avversario sporadiche opportunità di reazione. Si è infine affermato con un altro 4-1, mettendo fine alla contesa.

M.Kecmanovic b. C.Ruud 4-3(5) 4-3(5) 4-2

A.De Minaur b. A.Davidovich Fokina 4-2 3-4(5) 4-1 4-1

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy