Atp Finals: Tsitsipas è un treno, batte Zverev e stacca il biglietto per la semifinale

Atp Finals: Tsitsipas è un treno, batte Zverev e stacca il biglietto per la semifinale

Il tennista greco fa la voce grossa, superando in due rapidi set Sascha Zverev e volando in semifinale. Decisivo il match contro Nadal per il primo posto nel girone. Le speranze del tedesco sono invece riposte nella sfida con Medvedev.

di Antonio Sepe

Può sembrare banale leggerlo per l’ennesima volta, ma le Atp Finals sono uno dei traguardi più ambiti dai tennisti che frequentano il circuito Atp perchè testimonia una stagione positiva e perchè è un palcoscenico per pochi eletti. C’è chi insegue questo sogno per anni senza riuscirci, chi si qualifica tutti gli anni come bere un bicchier d’acqua e poi c’è chi prende parte a questa manifestazione per la prima volta. In questa edizione i debuttanti erano ben tre: Berrettini, Medvedev e Tsitsipas. I primi due hanno perso entrambi i match sinora disputati, conquistando appena un set in totale; l’altro li ha invece portati a casa i due incontri dove è sceso in campo e, con una giornata d’anticipo, si è già garantito l’accesso in semifinale. Stiamo parlando di Stefanos Tsitsipas, che a quanto pare non sente la pressione dei circa 20.000 spettatori presenti alla O2 Arena e gli occhi addosso dei milioni di persone che guardano questo evento dietro uno schermo. Non si può dire che il cammino del greco fosse in discesa dato che all’esordio sfidava un tennista che lo aveva sempre battuto in carriera – 5-0 i precedenti. Una convincente vittoria in due set ha però spazzato via ogni dubbio e questo sera è arrivato il secondo trionfo che ha confermato il feeling e le motivazioni che contraddistinguono il cammino del tennista ateniese durante questi otto giorni.

Quarta vittoria consecutiva ai danni di Sascha Zverev e certezza di non tornare a casa già venerdì, bensì la grande opportunità di poter dire la sua tra i migliori quattro. Le due vittorie ottenute in due set hanno infatti spedito Tsitsipas già in semifinale, indipendentemente dall’ultimo match che disputerà contro Rafa Nadal. Un’altra vittoria gli assicurerebbe il primo posto del girone, ma fare i conti è adesso la cosa più sbagliata possibile, anche considerando ciò che sta accadendo nell’altro girone, dove uno strepitoso Thiem si è preso la leadership del girone strappandola a Federer e Djokovic. Paradossalmente, potrebbe essere meglio arrivare secondo che primo. Ciò però non interessa a Stefanos nè tanto meno ai tre restanti giocatori del girone, tutti ancora in corsa e pronti a sperare in un passaggio del turno. Persino Medvedev, fermo a zero punti in fondo alla classifica, non è ancora del tutto spacciato: se battesse in due set Zverev e al contempo Tsitsipas sconfiggesse Nadal sarebbe proprio il russo ad appropiarsi del secondo posto. Tutti questi se e questi ma però non fanno altro che creare confusione ed aumentare l’hype in vista della giornata di venerdì, che si prospetta più che mai avvincente.

Stefanos Tsitsipas e Daniil Medvedev

Questa sera, intanto, Tsitsipas ha messo al sicuro la qualificazione mandando al tappeto uno spento Zverev, in una versione decisamente peggiore a quella ammirata contro Nadal. Il tedesco è stato piuttosto impreciso al servizio e soprattutto non ha potuto impensierire il suo avversario, impeccabile alla battuta. Eppure, la prima palla break dell’incontro – poi rivelatasi l’unica in suo favore – è capitata proprio sulla racchetta del tennista teutonico, che nel quinto gioco del primo set ha fallito l’allungo. Da questo momento, il greco ha perso appena quattro punti nei suoi turni di servizio ed ha messo il piede sull’acceleratore, scappando senza dare chance di ribattere a Zverev. Il break che ha deciso il primo set è giunto nell’ottavo gioco prima che Tsitsipas chiudesse 6-3. Nella seconda frazione di gioco, invece, un break conquistato in apertura ha permesso al tennista di Atene di giocare in maniera più sciolta e, di conseguenza, il tedesco ha perso nuovamente la battuta, cedendo rapidamente con lo score di 6-2. Un’ora e quindici minuti sono serviti ad un ottimo Tsitsipas, che è approdato in semifinale e non ha intenzione di fermarsi alla sua prima partecipazione alle Atp Finals.

[6] S. Tsitsipas b. [7] A. Zverev 63 62

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy