Game, Bet, Match: Australian Open, i pronostici della finale maschile e femminile

Ormai ci siamo: domani e domenica si svolgeranno gli ultimi atti del primo Slam dell’anno. Vediamo i pronostici dei bookmakers e proviamo a dare qualche consiglio.

di Maurizio Petti

Siamo così giunti alla fine di questo torneo, due settimane molto intense dove non sono mancati i colpi di scena.
Vediamo di trovare delle giocate buone sia per la finale femminile, in programma sabato, sia per la finale maschile, che come di consueto si terrà di domenica.

twitter.com/AustralianOpen

Australian Open 2020 – Finale femminile:
Sofia Kenin vs Garbine Muguruza:

Bravo chi ha pronosticato, o anche solo pensato, all’inizio del torneo, una finale del genere.
La Kenin è la sorpresa “classica”, che nel tabellone WTA c’è sempre.
Torneo super, prestazione al top e fiducia che è cresciuta di partita in partita.

Ha un precedente vincente contro la Muguruza, giocato a Pechino nel 2019, ma in quell’occasione c’era un’altra Garbine.
La Muguruza vista in queste due settimane è sembrata una macchina da guerra, e la Mugu è giocatrice che più vince più diventa solida.

Per come la vedo, per la Kenin è già un sogno potersi giocare la finale; Muguruza ha più esperienza, avendo già giocato finali di questo tipo, e avendole anche vinte.

Pronostico che va nella direzione dei bookmaker, con quota che comunque si rivela interessante.

Il pronostico è Muguruza vincente a quota @1.61 su Bet365.

 

Australian Open 2020 – Finale maschile:
Dominic Thiem vs Novak Djokovic.

Mi sarebbe piaciuto trovare Tsitsipas, ma ci sarà tempo e spazio per i giovani.
Per ora Nole non ne vuole sapere di mollare il colpo, e ha una ghiotta chance di metter in bacheca il suo 17° Slam, nel torneo che più ama e dove rende al meglio.

Occhio però, perché Thiem di quest’anno sembra già aver messo le cose in chiaro con tutti: lui c’è, e vuole iniziare a vincere le cose importanti.
Ha battuto Nadal, con una prova di forza, ha battuto Zverev, con una prova di intelligenza tattica, non è rimasto in campo troppo tempo, e ha comunque l’età per un recupero veloce.
Ovvio che Djokovic ha una tonnellata di esperienza in più, è avanti 7-4 negli scontri diretti, e ha il vantaggio di aver fatto il minimo indispensabile in queste due settimane per arrivare lì dove è.

Questo potrebbe darci proprio lo spunto per la giocata da fare: Federer è stato a un passo dal vincere in modo netto il primo set l’altro giorno, e la cosa potrebbe ripetersi con una partenza tosta di Thiem.

Credo che alla fine Nole la spunterà, ma non dovrebbe trattarsi di una carneficina, anzi.

Il pronostico è Djokovic 3-0 NO a quota @1.57 su Bet365.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy