Us Open, primo turno: tutto facile per Nadal, Kyrgios vince e si sfoga

Us Open, primo turno: tutto facile per Nadal, Kyrgios vince e si sfoga

Esordio agevole per Nadal, che supera in tre set John Millman. Avanza in scioltezza anche Kyrgios, che batte Johnson e dà spettacolo in conferenza stampa. Male Cecchinato, sconfitto al quinto da Laaksonen.

di Antonio Sepe

Esordio con vittoria per Rafa Nadal, che supera l’australiano Millman, colui che l’anno scorso aveva battuto Roger Federer spingendosi fino ai quarti, e stacca il pass per il secondo turno, dove se la vedrà con Thanasi Kokkinakis. Prestazione più che positiva del maiorchino, che si è imposto in tre comodi set, dominando dall’inizio alla fine senza lasciare scampo al suo avversario. Nonostante Millman potesse rivelarsi un cliente potenzialmente ostico, Rafa si è destreggiato davvero bene ed ha iniziato il torneo con il piede giusto. Nel primo set, a fare la differenza è stato il break piazzato dallo spagnolo nel quarto gioco, mentre nei due restanti parziali il rendimento di Nadal in risposta è migliorato ed anche i risultati ne hanno tratto beneficio, tanto che Millman ha perso la battuta in due occasioni in entrambi i set ed ha capitolato in tre rapidi set, superando di poco le due ore di gioco. 

Approda al secondo turno anche Nick Kyrgios, che in tarda nottata sconfigge in tre parziali Steve Johnson e diventa il favorito numero uno per un posto nei quarti di finale nello spot di tabellone lasciato vuoto da Tsitsipas e Bautista Agut. L’australiano, però, questa volta lo show non l’ha fatto in campo bensì in conferenza stampa, dove si è lasciato andare ad un paio di dichiarazioni che non sono passate del tutto inosservate. Innanzitutto, Nick ha dichiarato che non avrebbe potuto scegliere “uno sport più noioso del tennis come professione”; in seguito, il nativo di Canberra, senza peli sulla lingua, si è espresso con parole piuttosto dure nei confronti dell’Atp, rispondendo alla domanda riguardo alla multa ricevuta per la serie di infrazioni commessa a Cincinnati: “L’Atp è un’associazione corrotta”. Kyrgios, che si è liberato in scioltezza di Johnson, trascinando solamente il secondo set al tiebreak, ma vincendo gli altri due grazie ad un break di differenza risultato decisivo, troverà al secondo turno Antoine Hoang, prima di un potenziale terzo turno contro Rublev e di un potenziale quarto turno contro l’azzurro Berrettini.

Eliminato invece Marco Cecchinato, che si arrende in cinque set allo svizzero Laaksonen e fa sfumare il poker italiano in una giornata fantastica per i colori azzurri. Il tennista palermitano, nonostante abbia vinto più punti in totale, è uscito sconfitto dopo circa quattro ore di gioco. Fatali i tie-break a Cecchinato, che ne ha persi ben tre su altrettanti disputati. Dopo i primi due set persi, Cecchinato ha dato vita ad una bella rimonta, assicurandosi terzo e quarto parziale senza grosse difficoltà, prima di strappare la battuta al suo avversario anche in apertura di quinto set. Ciononostante, Laaksonen ha recuperato il break di svantaggio ed ha trascinato la frazione al tie-break, dove ha trionfato per 7 punti a 2.

[2] R. Nadal b. J. Millman 63 62 62

A. Rublev b. [8] S. Tsitsipas 64 67(5) 76(7) 75

[28] N. Kyrgios b. S. Johnson 63 76(1) 64

[14] J. Isner b. G. Garcia-Lopez 63 64 64

D. Shapovalov b. [18] F. Auger-Aliassime 61 61 64

[6] A. Zverev b. R. Albot 61 63 36 46 62

F. Tiafoe b. I. Karlovic 62 63 12 ritiro

[22] M. Cilic b. M. Klizan 63 62 76(6)

T. Sandgren b. J. Tsonga 16 67(2) 64 76(5) 75

H. Chung b. E. Escobedo 36 64 67(5) 64 62

[13] G. Monfils b. A. Ramos-Viñolas 76(2) 64 63

P. Andujar b. [30] K. Edmund 36 76(1) 75 57 62

E. Gerasimov b. L. Harris 75 76(5) 76(3)

M. Kukushkin b. [10] R. Bautista Agut 36 61 64 36 63

C. Stebe b. F. Krajinovic 63 46 64 76(6)

J. Thompson b. J. Sousa 63 62 64

T. Kokkinakis b. I. Ivashka 63 76(8) 67(4) 62

[32] F. Verdasco b. T. Kamke 63 36 61 62

[29] B. Paire b. B. Schnur 62 64 64

A. Popyrin b. F. Delbonis 61 75 76(5)

M. Copil b. U. Humbert 63 57 76(11) 46 61

A. Hoang b. L. Mayer 36 62 67(6) 61 63

[20] D. Schwartzman b. R. Haase 63 76(6) 60

G. Simon b. B. Fratangelo 57 75 75 75

V. Pospisil b. [9] K. Khachanov 46 75 75 46 63

A. Bublik b. S. Giraldo 26 60 75 36 64

H. Laaksonen b. M. Cecchinato 76(3) 76(6) 26 36 76(2)

J. Struff b. C. Ruud 64 64 62

A. Bedene b. J. Kovalik 63 64 75

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy