Kevin Anderson: “La vittoria contro Federer è una cosa che ricorderò per tutta la vita”

Kevin Anderson: “La vittoria contro Federer è una cosa che ricorderò per tutta la vita”

“Continuavo a ripetermi in ogni momento che non dovevo smettere di crederci. Continuavo a ripetermi che oggi sarebbe stata la mia giornata. È stato fondamentale, se in campo ti lasci prendere dai dubbi e dalle insicurezze non andrà mai come vuoi. Ho dato tutto in campo”, ha commentato Kevin Anderson dopo la sua incredibile vittoria contro Federer. Ecco tutte le sue dichiarazioni.

di Pierluigi Serra, @pierluigi_serra

Vincere a Wimbledon contro Roger Federer è un privilegio spettato a pochissimi, ma battere lo svizzero sull’erba dei Championships recuperando due set di svantaggio è un’impresa riuscita solamente a due giocatori: Jo-Wilfried Tsonga nel 2011 e Kevin Anderson nella giornata di ieri. Il sudafricano ha compiuto una delle rimonte più incredibili degli ultimi anni e si è meritatamente guadagnato l’accesso alla semifinale dello Slam londinese.

Lo stesso Anderson, intervistato alla fine della partita, stentava ancora a credere che fosse tutto vero: “Non so che dire. Quando sono andato due set sotto ho cercato di non pensarci troppo e credo di esserci riuscito piuttosto bene, è questo che mi ha permesso di vincere. Vincere contro Roger Federer a Wimbledon è sicuramente una cosa che ricorderò per tutta la vita, specialmente dopo una partita così combattuta”, ha dichiarato il sudafricano ai microfoni della BBC.

“Continuavo a ripetermi in ogni momento che non dovevo smettere di crederci. Continuavo a ripetermi che oggi sarebbe stata la mia giornata. È stato fondamentale, se in campo ti lasci prendere dai dubbi e dalle insicurezze non andrà mai come vuoi. Ho dato tutto in campo”.

“È per momenti come questo che ci si allena duramente in campo e fuori dal campo. È stata una grande prestazione. Quando giochi contro qualcuno come Roger devi darti da solo un’opportunità, difficilmente lui ti regala qualcosa. Non ero mai riuscito a farlo nel passato e sono molto orgoglioso di aver fatto progressi da questo punto di vista. L’obiettivo era migliorare il mio miglior piazzamento nel torneo (gli ottavi di finale raggiunti nel 2014, 2015 e 2017). Sono molto, molto felice. Mi sono messo nelle migliori condizioni per giocare la finale di domenica. È vero, c’è ancora molto tennis da giocare prima, spero di giocare ancora due partite”.

“Nel primo set non sono riuscito a esprimere un buon tennis. Ho iniziato a giocare meglio nel secondo, nonostante lo abbia perso. Quando Roger ha avuto il match point ho giocato un gran punto, e da lì, minuto dopo minuto, ho iniziato a sentirmi sempre meglio. Ho sempre creduto di avere questa forza dentro di me, è confortante poter raccogliere i frutti del duro lavoro che ho fatto”, ha concluso Anderson, che nella semifinale di venerdì affronterà l’americano John Isner.

29 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Gianmario Faule - 1 anno fa

    E dopo il calcio anche super tecnico del tennis! Super Cristina Failla!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Angela Serusi - 1 anno fa

    È stato molto determinato ed ha servito benissimo soprattutto gli ultimi due set…non capisco perché non riconoscerne i meriti, complimenti per la sportività, i soliti Rogeriani snob

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Simona Lucci - 1 anno fa

    Ma per favore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Lidia Tedesco - 1 anno fa

    Domani esce

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Carla Zavattaro - 1 anno fa

    Bravo Kevin !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Paolo Coelho - 1 anno fa

    Preparati ritornare a casa tuo adesso la festa è finita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Paolo Coelho - 1 anno fa

    Sei fortunato RF era stanchissimo perché ha lasciato andare via il match alla fine del terzo set quando aveva due match point

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Nadia Zanasi - 1 anno fa

    Penso che di contento solo lui

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Francesca Sarzetto - 1 anno fa

    Santo subito!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Fausto Achilli - 1 anno fa

    Bravo bombarolo sognalo ma non cadere dal Letto!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Carolina Fosbury - 1 anno fa

    congratulazioni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Maurizia Guidi - 1 anno fa

    È stato bravo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Scalzo Orlando - 1 anno fa

    Come regalare Wimbledon a Nadal

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cristina Failla - 1 anno fa

      Che assurdità…ognuno gioca per sé! Per Anderson è un grandissimo risultato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Scalzo Orlando - 1 anno fa

      Il mio commento era riferito a federer per un eventuale finale…che per Nadal non sarebbe stata facile…non anderson

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Luca Spedicato - 1 anno fa

      Scalzo Orlando lascia stare… Oggi è pieno di gente che non capisce in cazzo. A partire dall’ironia…Che proprio se la sono venduta al mercato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Scalzo Orlando - 1 anno fa

      Luca che ci possiamo fare….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Pure noi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Luca Spedicato - 1 anno fa

    Che tu sia maledetto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gabriele Terradura - 1 anno fa

      È colpa sua se Federer ha buttato nel cesso un match già vinto?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Luca Spedicato - 1 anno fa

      Gabriele Terradura posso imprecare senza dover fare una disamina puntuale? Lo sappiamo tutti che l’ha persa federer. Grazie, ciao.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Fabio Brutti - 1 anno fa

      A Roger è mancato il quid…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Simone Di Stefano - 1 anno fa

      38 anni se mettesse da parte

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Loretta Borel - 1 anno fa

      Certo che di sportivo lei non ha niente ! È meglio che si dia alle bocce !!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Luca Spedicato - 1 anno fa

      Loretta Borel grazie. Con la sua lezione sulla morale ho avuto una epifania sulla mia vita. Cordialità

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. Elena Gatto - 1 anno fa

      Quanto hai perso?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    8. Luca Spedicato - 1 anno fa

      Ho perso lacrime e buon umore per un bel po’ di tempo. Inoltre…l’eta avanza e questo torneo sarebbe stata una grandissima occasione, almeno per arrivate in finale

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Elena Gatto - 1 anno fa

    Vittoria meritatissima

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Alida Monn - 1 anno fa

    Ma vai a quel paese!!☹️

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy