Giorgi, Errani e Schiavone: SI!

Giorgi, Errani e Schiavone: SI!

Un mercoledì roseo per il nostro tennis in campo femminile. Vincono tutte e 3 le azzurre nei tornei di Praga e Rabat, mostrando una buona forma fisica e una buona mentalità. Sono 3 vittorie che servono al nostro tennis, che sta attraversando un momento difficile.

Commenta per primo!

Finalmente, potremmo dire. Che siano vittorie come le altre, non ci stiamo a dirlo. Perché il tennis italiano è in crisi, ed in questo momento ci prendiamo tutto quello che di buono arriva. Non importi se le tre vittorie di oggi sono arrivate contro avversarie non di altissimo livello, ma era importante vincere, fare punti in classifica e continuare il cammino in questi due tornei. Vittorie che fanno solo bene, sperando che qualcuno si levi le sue ultime soddisfazioni (Schiavone), che qualcuno ritorni ad essere la tennista di un tempo (Errani) ed infine che qualcuno cominci a raccogliere le prime vittorie importanti e dare continuità di risultati (Giorgi)

BRAVISSIMA CAMILA- Camila Giorgi batte la cinese Wang in rimonta, dopo aver perso il primo set. Nel primo set le due giocatrici tengono molto bene il proprio turno di battuta, fino a quando nel nono gioco alla prima palla break la cinese è lucida e concreta, e va a prendersi il break e set. Un primo set dove Camila mostra i suoi soliti limiti, con fantastici vincenti e i numerosi errori gratuiti. Perché Camila è cosi, rischia il tutto per tutto, a volte però ci delizia con disegni e traiettorie formidabili, ma a volte spara via colpi semplici. Nonostante perdi il primo set, la Giorgi non si perde d’animo, anzi, è qui che cambia passo e mostra numerosi di alta scuola, limitando gli errori gratuiti, mandando in difesa la cinesa, sempre più confusa e priva di uno schema di gioco. La seconda frazione trova un break e controbreak della cinese, brava a rispondere subito alla reazione avuta dalla nostra italiana, ma nel 6 gioco ha un passaggio a vuoto che le costerà il set, e a mio avviso, anche il match. Nel terzo set infatti sarà decisivo il break in apertura di set, dove la Giorgi in successione sarà brava a tenere bene il servizio e chiudere la sua frazione con un doppio break. Camila batte la Wang 4-6 6-3 6-2.

Camila Giorgi
Camila Giorgi

ERRANI, CHE RISKE- Vince anche Sara Errani nel torneo di Rabat, imponendosi in ben tre set, faticando molto contro l’americana Riske. dove nella prima frazione la vedeva avanti fino al 5-2, per poi esser ripresa e andare al tiebreak, dove è brava però ad annullare due set point e vincere poi la prima frazione. Nel secondo set vi è lo stesso canovaccio, con i continui break dovuti ad un servizio poco incisivo sia della nostra Sarita e sia della americana, che portano dunque di nuovo le ragazze al tiebreak, dove l’americana gioca bene mettendo in difficoltà Sara e chiudendo in fretta il set vincendo 7-2.  Nel terzo set cambia la musica, con la Errani che sale facilmente fino al 5-0, che sarà fdecisivo per la vittoria, grazie ad un servizio decisamente più efficace e dimezzando di molto gli errori gratuiti, frutto anche di grandissimi recuperi della nostra italiana. Sara Errani batte Alison Riske 7-6 6-7 6-2.

INTRAMONTABILE LEONESSA- Vince ancora e convince Francesca Schiavone, battendo la Dabrowski in due set. Nel primo set parte benissimo la canadese, salendo fino al 4-1, con la Schiavone un po’ bloccata. Dal 4-1 l’italiana cambia passo e rifila ben 5 giochi consecutivi alla canadese, giocando molto bene, con uno schema di gioco aggressivo che la porta a chiudere i propri colpi a rete, facendo arretrare molto la Dabrowski e limitandola ad una difesa che non porti buoni frutti. Nel secondo set sarà decisivo un break della nostra Francesca che la porterà sino al 5-2, per poi chiudere 6-4 ancora. Stesso copione del primo set, la Schiavone continua con la sua tattica e la canadese non riesce a trovare soluzioni. Per la leonessa sono sette le vittorie consecutive, dove nonostante l’età continua a giocare un grande tennis. A questo punto una domanda ci viene spontanea: questa Schiavone meriterebbe una wild card a Roma?

Francesca Schiavone batte la Dabrowski 6-4 6-4

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy