Australian Open donne, primo turno: avanzano Garcia, Pliskova, Konta, Kerber e Sharapova

Caroline Garcia soffre ma batte in due set Carina Witthoeft. Vittorie facili per Karolina Pliskova, Johanna Konta, Angelique Kerber e Maria Sharapova. Avanzano anche Elena Vesnina, Barbora Strycova, e Lucie Safarova.

di Monica Tola

CAROLINE GARCIA VINCE UN MATCH COMPLICATO – Le condizioni fisiche di Caroline Garcia erano tutte da verificare, dopo il ritiro a Brisbane per un infortunio alla schiena. Forse condizionata dal problema, la transalpina ha giocato un primo set in perenne soffernza nel match che l’ha opposta alla tedesca Carina Witthoeft. Una infinità di gratuiti con il dritto e attacchi approssimativi, hanno costretto la numero 8 al mondo a rincorrere costantemente l’avversaria. Sotto 3-1 con break della Witthoeft agguantato nel terzo game, la Garcia ha recuperato sul 3-3. Ma nel settimo gioco con due dritti completamente fuori misura, ha riconsegnato il turno in battuta alla tedesca, che ha consolidato e allungato fino al 5-3. Quattro giochi consecutivi sotto il segno di Caroline Garcia rimettono le cose a posto. Brutto primo set, ma l’importante per la vincitrice dei tornei di Wuhan e Pechino era aggiudicarselo. E la Garcia lo ha portato a casa in 51 minuti. Caroline Garcia si è scrollata la tensione di dosso. Il dritto che tanto l’aveva fatta penare nel primo parziale diventa tutto d’un colpo letale. Ne tira uno in corsa e un altro vincente in successione nel secondo game ed è break: 2-0. Il giochi consecutivi della francese diventano 7 e in un attimo è 3-0. Caroline Garcia non sbaglia più e di break se ne prende un secondo. La transalpina non lascia più andare un solo 15, nonostante il vantaggio, tanto che annulla due palle break nel quinto gioco che valgono il 5-0. Carina Witthoeft riesce ad interrompere a 9 il filotto di game della Garcia, evitando il bagel. Nel momento più inatteso, per la piega presa dalla partita, Caroline Garcia riprende a regalare con il dritto. Al momento di servire per chiudere concede un break e Carina Witthoeft, subito dopo, si avvicina ancora sul 5-3. La francese torna in battuta per staccare il pass per il secondo turno e accade di tutto: spreca due match point, annulla una palla break e alla fine vince una partita che ha rischiato di complicare.

AVANTI JOHANNA KONTA E KAROLINA PLISKOVA – Johanna Konta si è presentata a Melbourne con un ottimo biglietto da visita: 37 vincenti e 4 game lasciati a Madison Brengle in un’ora e 8 minuti di gioco. Al secondo turno affronterà l’americana Bernarda Pera, ripescata come lucky loser dopo il forfait di Margarita Gasparjan. Avanza anche Karolina Pliskova che ha impiegato poco più di 90 minuti per avere la meglio su Veronica Cepede. Nonostante qualche sbavatura nei turni di servizio (3 break concessi: 1 nel primo set, due nel secondo), la tennista della Repubblica Ceca ha gestito il match in controllo e senza correre rischi.

BENE SHARAPOVA E KERBER – Trentaquattro minuti di terrore, il primo set di Tatjana Maria contro una scatenata Maria Sharapova. Due giocatrici che vanno a velocità differenti e lo si è visto tutto: un netto 6-1 con 14 vincenti di Masha che ha sfondato da tutte le parti del campo. Nulla ha potuto la tedesca sulle accelerazioni devastanti della siberiana. Le cose cambiano nel secondo set. Tatjana Maria che nel primo parziale aveva percorso chilometri a fondocampo raccogliendo le briciole, varia maggiormente il gioco. Le palle senza peso della tedesca in alcuni frangenti infastidiscono la Sharapova che, dal canto suo, sbaglia più di quanto abbia fatto nel primo set. Tatjana Maria ne approfitta e passa avanti 3-1 con break finalizzato nel quarto gioco. Il controbreak siberiano è immediato. Masha aziona nuovamente la marcia in più e con tre giochi consecutivi passa avanti 4-3 nel punteggio con break di vantaggio. Lo amministra e chiude a modo suo, con un ace che sigla il 6-4. Al secondo turno anche Angelique Kerber, che si è aggiudicata il derby tedesco contro Anna Lena Friedsman, precipitata al numero 388 Wta e che sta rientrando nel circuito dopo un lungo stop per infortunio. Bagel nel primo set della ex numero 1 e fresca vincitrice del torneo Premier di Sydney. Avanti 4-1 nel secondo con doppio break e palla per il 5-1 e servizio, la Kerber ha rischiato di rimettere in gioco l’avversaria che ha rimontato e pareggiato i conti sul 4-4. A quel punto la Kerber ha piazzato due giochi consecutivi che sono valsi set e match.

Risultati:

[8] C. Garcia b C. Witthoeft 7-5 6-3

[9] J. Konta b M. Brengle 6-3 6-1

[LL] B. Pera b [Q] A. Blinkova 6-2 6-2

L. Arruabarrena b R. Hogenkamp 6-1 6-2

[20] B. Strycova b [WC] K. Ahn 6-1 7-5

[29] L.Safarova b [WC] A. Tomljanovic 7-5 6-3

M. Vondrousova b. K. Nara 7-5 6-4

[6] K. Pliskova b V. Cepede 6-3 6-4

[21] A. Kerber b A. L Friedsman 6-0 6-4

M. Sharapova b T. Maria 6-1 6-4

[16] E. Vesnina b O. Jabeur 6-3 6-4

A. Sasnovich b C. McHale 6-3 6-2

D. Vekic b N. Hibino 7-5 6-3

B. Haddad Maia b [WC] L. Cabrera 7-6 (3) 6-4

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy