Rafael Nadal: “Lo sport passa in secondo piano quando ci sono così tante persone che soffrono”

Rafael Nadal: “Lo sport passa in secondo piano quando ci sono così tante persone che soffrono”

Rafael Nadal sarà il volto della copertina dell’edizione di settembre di GQ Spagna. L’iberico ha rilasciato una breve intervista dove parla anche del suo possibile futuro da padre

di Thomas Scarinzi

Tennisticamente parlando, Rafael Nadal ha cambiato parecchio il suo modo di giocare (soprattutto sul veloce), per compensare il maggiore sforzo richiesto dal suo fisico negli ultimi anni. Ha migliorato molto il servizio ed è diventato più aggressivo e meno attendista. Infatti le sue ginocchia non gli permettono più di correre come una volta. Parlando di questo fatto ha dichiarato: “Di fronte a tutti i problemi che il mio fisico mi ha causato in tutti questi anni, ho sempre mantenuto un pilastro fondamentale, che è l’entusiasmo e la passione di andare avanti. Penso che questo principio, così semplice e così basilare, sia ciò che mi fa continuare a giocare a tennis oggi e continuare ad essere competitivo “.

Il nativo di Manacor ha poi continuato: “Quando si ha la determinazione a volere qualcosa, volere significa cercare soluzioni. Quando si hanno l’illusione e la determinazione di ottenere qualcosa, si cerca un modo per ottenerlo. E io durante tutti questi anni credo di aver avuto la capacità di cercare la formula della vittoria e del successo”.

Nadal ha poi parlato della possibilità futura di avere dei bambini: “Sono una persona a cui piacciono i bambini, mi hanno educato così. Sarebbe difficile per me capire la vita senza formare una famiglia. In fin dei conti le cose sono andate molto bene per me per molti anni, quindi ovviamente vorrei questa vita anche per i miei figli”.

Nadal ha infine aggiunto: “Tutto lo sport passa in secondo piano quando ci sono tante persone che soffrono, tante famiglie che hanno perso i propri cari”.

Come sappiamo egli ha deciso infatti di non partecipare alla tournèe americana e di mantener lo sport in secondo piano ancora per un po’. Intanto si sta sicuramente preparando al meglio per la stagione su terra che vede Roma e Roland Garros come protagonisti. Tornei dove noi tutti speriamo di rivederlo combattere con tutto il suo entusiasmo per vincere altri trofei.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy