Rafa o Nole: chi chiuderà l’anno al numero 1?

Rafa o Nole: chi chiuderà l’anno al numero 1?

E’ ancora possibile sia per Nadal che per Djokovic chiudere il 2019 al n.1 del ranking, in base ai risultati che i due otterranno nelle Finals attualmente in corso. Ecco i possibili scenari aggiornati

di Gabriele Congedo

Sono delle ATP Finals estremamente avvincenti, quelle del 2019: non solo per l’eccellenza dei giocatori in gara e per l’elevato livello dei match, ma anche perchè quest’anno vi è anche una bagarre interna alla competizione, fra Rafael Nadal e Novak Djokovic, per chi chiuderà l’anno al n. 1 delle classifiche ATP.

Dopo la sconfitta di ieri sera contro Thiem, Novak Djokovic avrà, Giovedì sera contro Federer, un match da dentro o fuori: se il serbo dovesse perdere contro lo svizzero, allora Nadal chiuderà matematicamente l’anno da numero 1, a prescindere dalla propria performance alle Finals. Il maiorchino, di suo, dopo la sconfitta nel primo match contro Sascha Zverev, ha oggi un delicato incontro contro il russo Medvedev, che Rafa dovrà cercare di portare a casa per non essere eliminato dal gruppo Andre Agassi.

Proiezioni End of the year-No.1

Nadal chiuderà l’anno al n. 1 se:

  • Vince il titolo a Londra
  • Arriva in finale con due vittorie nel round robin
  • Arriva in finale con una vittoria nel round robin E Djokovic non vince il torneo
  • Vince almeno un match nel round robin E Djokovic non vince il torneo
  • Non vince nemmeno un match nel round robin E Djokovic non arriva in finale

Djokovic chiuderà l’anno al n.1 se:

  • Vince il titolo a Londra E Nadal non arriva in finale
  • Arriva in finale E Nadal non vince nemmeno un match nel round robin

Come si può vedere, è lo spagnolo, sulla carta, ad avere più combinazioni di risultati favorevoli rispetto al serbo. Nonostante ciò, tutto può ancora accadere, ed entrambi i tennisti non stanno certo avendo la vita facile in questa edizione del Master di fine anno. Staremo a vedere!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy