La proposta, che fa discutere, di Marion Bartoli

La proposta, che fa discutere, di Marion Bartoli

Marion Bartoli propone una soluzione destinata a fare discutere. Come aiutare i tennisti in difficoltà a causa del covid-19? Meno tornei di doppio e montepremi più alti per i singolari

di Diletta Barilla

Che la pandemia di covid-19 ha messo a dura prova i tennisti professionisti, sia quelle del circuito WTA che dell’ATP, è innegabile. Soprattutto, ad aver “sofferto” di più sono stati quelli che non gravitano intorno alle prime 100 posizioni del ranking. “Come poter risolvere?” Deve esserselo chiesto anche Marion Bartoli che ha lanciato una proposta destinata a far discutere.

In un’intervista rilasciata Tennis Major, l’ex campionessa francese non ha usato mezzi termini: “Non capisco tutti questi tornei di doppio con le conseguenti spese dovute ad uno staff che per forza di cose raddoppia”. Ma Marion Bartoli non si ferma qui: “Un giocatore che gareggia in singolo, così come facevo io, non può permettersi un entourage così largo”.

Marion Bartoli

Destinata a non passare inosservata, l’attuale coach di Lucie Wargnier, ha poi aggiunto: “Non voglio cancellare definitivamente i tornei di doppio, è giusto che rimangano negli Slam e alle olimpiadi perché è tradizione”.

Durante lo stop per il coronavirus si è parlato a lungo di un altro tema che ha generato polemiche: il relief found che vede in Novak Djokovic – con il sostegno di colleghi illustri sia uomini che donne – il principale promotore. Marion Bartoli avrebbe pronta anche un’altra soluzione: “Perchè non destinare i fondi dei tornei di doppi aumentando il montepremi dei singolari o comunque a chi gioca solo Challenger? 

Sicura che queste sue parole non le faranno certo aumentare la popolarità, l’ex campionessa di Wimbledon, per sostenere la sua tesi, rincara la dose: “In fondo loro non si allenano con la stessa intensità e non fanno gli stessi sforzi di chi scende in campo da solo contro il singolo avversario eppure continuano a prendere gli stessi soldi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy