Panatta: “La nuova Davis è un insulto per tutti i vecchi campioni”

Panatta: “La nuova Davis è un insulto per tutti i vecchi campioni”

L’ex tennista italiano ha rincarato la dose con ulteriori dichiarazioni in merito alle perplessità sul nuovo formato con cui si è organizzata la prestigiosa manifestazione.

di Redazione Tennis Circus
Le parole di Adriano Panatta in merito alla nuovo formato della Coppa Davis: “Mi sforzo di non essere volgare: un obbrobrio. Non mi è piaciuto nulla. Tutto al buio, quattro gatti in tribuna, due set su tre, il doppio a ruota dei singolari. Ho acceso la tv e mi sembrava il challenger di Tirana. È questa la nuova Davis, mi sono chiesto.“Ci manca solo che adottino le regole di Next Gen, con i micro-set ai 4 game. Ma cos’è ’sta roba? Cosa vuole dire? Che senso ha?” Piqué dice che è il futuro, ma perché non pensa al calcio? Ma tu dimmi se la Federazione internazionale doveva svendere il suo prodotto più antico e pregiato in questo modo. La nuova Davis è un insulto per tutti i vecchi campioni e per l’intelligenza. Paolo Bertolucci si è commosso per come hanno ridotto questo torneo, io invece mi sono imbufalito. Noi rinunciavamo volentieri ai nostri interessi e decollavamo per avventurose trasferte in Argentina, India, Australia.”
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy