Challenger Tour: Ebden e Marterer profeti in patria. Questa sera derby americano a Charlottesville

Challenger Tour: Ebden e Marterer profeti in patria. Questa sera derby americano a Charlottesville

A Canberra trionfa il padrone di casa Ebden. Bene anche Marterer che dopo una lunga battaglia si aggiudica il torneo di Eckental. Successi di Albot e Melzer rispettivamente a Shenzen e Guayaquil. Questa sera derby a stelle e strisce tra Sandgren e Smyczek a Charlottesville.

Si sono disputate quattro delle cinque finali dei tornei Challenger previsti in questa settimana. In serata il programma delle finali si concluderà con l’interessante sfida a stelle e strisce tra Sandgren e Smyczek a Charlottesville.

A Canberra il padrone di casa Matthew Ebden conquista il suo secondo titolo Challenger in carriera battendo il giapponese Daniel con il punteggio di 7-6 6-4. Per l’australiano, che da domani sarà al n. 100 del mondo, si tratta del primo successo Challenger stagionale dopo la prima finale Atp raggiunta a Newport in estate, persa contro Isner.

A Eckental, in Germania, il tedesco Marterer si aggiudica il titolo dopo una lunga battaglia contro Jerzy Janowicz. Il 22enne teutonico, che ha sconfitto il polacco ex semifinalista a Wimbledon 2013 con il punteggio di 7-6 3-6 6-3, da lunedì si isserà al n.90 della classifica mondiale facendo segnare così il suo best ranking.

A Guayaquil, in Ecuador, l’austriaco Gerald Melzer batte nettamente Bagnis con il punteggio di 6-3 6-1 e si aggiudica il secondo titolo Challenger consecutivo dopo l’affermazione a Lima della scorsa settimana. A Shenzen, invece, buona vittoria in tre set (7-6 6-7 6-4) del moldavo Radu Albot che ha sconfitto Hurkacz, giovane polacco alla prima finale in carriera. A Charlottesville in programma questa sera alle 21 italiane l’ultimo atto del torneo tra Sandgren e Smyczek.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy