Ashleigh Barty: “Non andrò a giocare agli Us Open, troppo rischioso”

Ashleigh Barty: “Non andrò a giocare agli Us Open, troppo rischioso”

La 24enne australiana Ashleigh Barty non si presenterà ai nastri di partenza dello Slam Newyorkese.

di Redazione Tennis Circus

La numero uno del mondo ha deciso di non partecipare agli Us Open e al tabloid australiano Herald Sun ha dichiarato: “Ho ancora paura del virus, ed io e il mio team abbiamo deciso quest’anno di non partire per gli Stati Uniti e quindi non giocare né il ‘Western & Southern Open’ di Cincinnati né gli Us Open a New York. È stata una decisione molto difficile da prendere perché mi sarebbe piaciuto disputare entrambi i tornei , ma persistono ancora dei rischi importanti legati all’emergenza Coronavirus e non è conveniente mettere il mio team e me stessa in una situazione pericolosa . Auguro il meglio alla USTA per i tornei e non vedo l’ora di tornare negli Stati Uniti il prossimo anno”.

Ashleigh Barty, detentrice del titolo dello scorso anno al Roland Garros, non è ancora sicura di partecipare allo Slam transalpino: “Prenderò la mia decisione sull’Open di Francia e sugli appuntamenti europei WTA nelle prossime settimane”. Barty, prima della sosta forzata, ha trionfato ad Adelaide nel mese di gennaio in finale superando l’ucraina Dayana Yastremska 6-2, 7-5, ha poi raggiunto la semifinale agli Australian Open battuta da Sofia Kenin per 7-6, 7-5 e centrato la semifinale a Doha, in Qatar, superata stavolta dalla ceca Petra Kvitova, n. 12 del mondo, in tre set col punteggio di 6-4, 2-6, 6-4.

A cura di Nicola Devoto

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy