Amelie Mauresmo nella Hall of Fame

Amelie Mauresmo nella Hall of Fame

Amelie Mauresmo, dotata di uno dei più bei rovesci ad una mano che abbiano mai solcato un campo da tennis, è stata ufficialmente introdotta nella Hall of Fame del tennis mondiale.

di Giorgio Lupi, @lupi_giorgio

Amelie Mauresmo, dotata di uno dei più bei rovesci ad una mano che abbiano mai solcato un campo da tennis, è stata ufficialmente introdotta nella Hall of Fame del tennis mondiale, riconoscimento attribuito solamente ai più grandi campioni che hanno segnato in modo indelebile lo sport della racchetta. 

Introversa e fragile, ma allo stesso tempo una grande combattente, è riuscita a superare ostacoli mentali che molti ritenevano invalicabili per la francese, ritagliandosi un ruolo nella scena mondiale ed entrando nel cuore di molti appassionati, anche grazie al suo essere lontana dai prototipi di fisicità ed estetica da copertina.

Lunedì è stato il giorno fatidico. L’attuale capitano di Fed Cup ha potuto assaporare l’essenza dell’essere entrata ufficialmente tra i giganti.

La Mauresmo ha vinto il titolo di Wimbledon e dell’Australian Open nel 2006, in entrambe le occasioni sconfiggendo Justine Henin in finale. Si è resa anche protagonista di una corsa incredibile all’Australian Open del 1999, quando raggiunse la finale, sconfiggendo sulla sua strada Lindsay Davenport, all’epoca numero uno, da unseeded.

_80298882_hingis_mauresmo_1999

La 35enne francese, che ha trascorso 39 settimane in cima alla classifica, è stato finalista alle Olimpiadi nel 2004 ad Atene. Ha vinto 35 titoli WTA e ha concluso la carriera con un bilancio di 545 vittorie e 227 sconfitte prima di ritirarsi nel 2009. Il suo tabù più grande rimane il Roland Garros, torneo di casa, nel quale non ha mai saputo gestire le forti pressioni che incombevano sulle sue spalle. Amelie attualmente collabora con Andy Murray, ma ha supportato in passato anche giocatrici del calibro di Vika Azarenka e Marion Bartoli, durante la sua corsa per la vittoria di Wimbledon 2013.

“Il tennis è stata la mia più grande passione, sin da quando ero bambina. Estendo la mia gratitudine al comitato di selezione per aver riconosciuto ed onorato la mia carriera in questo modo”, afferma Amelie commossa.

“Sono onorata di essere stata selezionata. E’ un sogno che diventa realtà”, aggiunge la francese. “E’ un piacere poter vedere il mio nome scritto affianco a quello delle leggende, e lo condividerò con le persone che mi hanno sostenuto in primis nella mia vita extra-sportiva.”

La stella australiana del tennis su carrozzina, David Hall, 6 volte campione alle Paraolimpiadi, e un’esperta del settore, Nancy Jeffert, si aggiungeranno alla Mauresmo tra i tennisti introdotti nella stagione 2015.

Il trio sarà sancito il 18 luglio nel corso di una cerimonia al torneo su erba di Newport, Rhode Island, dopo aver ricevuto il sostegno di almeno il 75% da parte del comitato di selezione della Hall of Fame.

“Amelie e David sono due figure ispiratrici dal punto di vista sportivo, ed inoltre grandi atleti in campo,” ha aggiunto il presidente Stan Smith. “L’impegno di Nancy nel tennis è stato parte integrante della crescita dello sport e lascerà un impatto positivo permanente sul tennis per gli anni che verranno. Non vediamo l’ora di celebrare i loro numerosi successi.”

294215-12353732-640-360

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy