Us Open, le pagelle femminili: promosse Andreescu e le giovani, rimandate Giorgi e Kerber

Us Open, le pagelle femminili: promosse Andreescu e le giovani, rimandate Giorgi e Kerber

Dal trionfo di Bianca Andreescu al tonfo di Sloane Stephens, passando per la prima semifinale Slam di Belinda Bencic, la corsa di Coco Gauff, la favola di Taylor Townsend e tanto altro. Ecco le pagelle del Major newyorkese.

di Marco Bonavoglia

Bianca Andreescu: 10 e Lode

Bianca Andreescu: 10 e Lode

Straordinaria, poco da aggiungere. Che fosse una delle favorite alla vigilia già lo si sapeva, visto il recente titolo nel Premier 5 canadese, dove davanti al pubblico di casa aveva conquistato il secondo titolo più importante in carriera – dopo Indian Wells -. Bianca ha saputo mantenere quel livello, lottando e infiammando il pubblico ad ogni turno con un gioco completo e spettacolare, fatto di visione tattica, variazioni ed accelerazioni fiammanti, il tutto condito da una condizione atletica di primissimo livello. Solo Taylor Townsend ed Elise Mertens sono riuscite a strapparle un set nella sua corsa al titolo. In semifinale ha recuperato un doppio break di svantaggio a Belinda Bencic nel secondo set, mentre in finale si è trovata avanti 6-3 5-1 su Serena Williams quando il braccio ha cominciato a tremare, forse per la prima volta in assoluto. Impattata sul 5-5, la canadese ha saputo ritrovare la calma e l’ordine mentale necessari per arginare la 23 volte campionessa Slam e il suo pubblico a supportarla. Solo una vera campionessa avrebbe saputo farlo, e l’impressione è che ne abbiamo trovata una. Senza infortuni, unica cosa capace di frenarla in questo folle 2019 che l’ha vista partire da poco fuori dalla top 100 per arrivare oggi al numero 5 del mondo, abbiamo una seria candidata per il trono. E tutto questo saltando anche diversi mesi per infortunio. Se ancora qualcuno avesse avuto remore nel dirlo, benvenuta nell’Olimpo del tennis, Bianca.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy