Wta, tutte le incertezze della stagione su terra

Wta, tutte le incertezze della stagione su terra

I grandi tornei sul rosso stanno per cominciare: una triade che ci porterà a Madrid, Roma e infine a Parigi, per il Roland Garros. Ma sull’esito delle prossime settimane non vi è certezza, in particolare per alcune giocatrici, ferme da qualche settimana o in condizioni precarie. Chi si ritroverà sulla terra?

di Marco Bonavoglia

Sloane Stephens

Stephens

Sloane Stephens si sposa. È bene iniziare con una nota positiva, perché tennisticamente parlando di positivo non c’è granché. La statunitense è appena 40esima nella race, ha giocato pochi tornei e ha come unico buon risultato gli ottavi di finale a Melbourne. Ha fatto il suo esordio su terra a Charleston, dove dopo due match vinti con le unghie ha ceduto a Madison Keys, cosa mai successa prima. Stephens si è comunque detta soddisfatta, sicuramente ha giocato meglio che nelle settimane precedenti, ma potrebbe non essere abbastanza per i grandi appuntamenti. C’è da ricordare che la futura sposa dovrà a breve difendere una finale Slam, a Parigi, rischiando di salutare la top10. Sappiamo che Stephens è una giocatrice che può accendersi da un momento all’altro, ma in questi mesi è sembrata lenta, spenta e demotivata. Vedremo se sarà capace di stravolgere la situazione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy