Cosa aspettarci da questa stagione su erba?

La stagione su erba ha ufficialmente avuto inizio. Negli ultimi sedici anni solamente quattro giocatori sono riusciti a vincere il torneo di Wimbledon. E se il 2019 fosse l’anno della svolta? Andiamo a vedere chi ha reali possibilità di vittoria, chi può stupire e chi potrebbe deludere.

di Andrea Lombardo

7) Dominic Thiem

802947-dominic-thiem-indian-wells-2019-afp[1]

Inizia la parte di stagione più difficile per Dominic Thiem, che dopo le grandissime soddisfazioni ottenute su terra battuta deve a tutti i costi adattarsi all’erba, la superficie meno congeniale al suo gioco.
Il top spin estremo dei suoi colpi, così come la posizione eccessivamente arretrata da fondo campo, sono delle tattiche meno efficaci su erba e sono proprio queste scelte ad aver condannato l’austriaco a delle uscite premature inaspettate.
I miglioramenti sul cemento sono innegabili, ce lo conferma anche il successo a Indian Wells, adesso è arrivato il turno di fare quel passo in avanti anche sull’erba. Possiamo aspettarci una svolta a partire da quest’anno?
Forse no, anche a causa del poco tempo a disposizione per il passaggio da terra a erba, per cui le aspettative su Thiem non possono essere troppo alte.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. William Viezzer - 1 anno fa

    Mi fermerei ai soliti 3,x il momento gli altri devono accontentarsi di fare da comparse.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Carla Gileno - 1 anno fa

    Roger

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giulio Gallo - 1 anno fa

    Fed fa 21 mi sa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Riccardo Cassina - 1 anno fa

    Bha, tolti Zverev e forse Tsitsipas non vedo grandi alternative ai soliti 3. Manca DelPo e occhio a Stan che sta crescendo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy